bilancio – termine maggiore approvazione 2008 10 08 
bilancio desercizio / 2008-10-08

bilancio – termine maggiore approvazione 2008 10 08 Approvazione del bilancio, non c’era obbligo di segnalare l’extra time. Prima della riforma del diritto societario, i soggetti Irpeg non erano tenuti a motivare la necessità di un termine maggiore per l’adempimento. MASSIMA – Nella vigenza della disciplina anteriore all’emanazione del Dpr 322/1998, i soggetti Irpeg erano tenuti alla presentazione della dichiarazione annuale entro il termine di un mese dalla scadenza di quello previsto per l’approvazione del bilancio d’esercizio. Il dies a quo era così determinato sia nell’ipotesi di approvazione quanto in quella di mancata adozione di una deliberazione in tal senso. Parimenti, anteriormente alla riforma del diritto societario, deve escludersi per l’organo amministrativo un obbligo analogo a quello  istituito  circa  la segnalazione (nella relazione ex art. 2428 c.c.) di particolari esigenze che impongono di fruire del termine maggiore per l’approvazione. Sentenza n. 23983 del 20 marzo 2008 depositata il 24 settembre 2008 Corte di cassazione, Sez. tributaria – Pres. Cicala, Rel. D’Alonzo Imposta sul reddito delle persone giuridiche (IRPEG) – Adempimenti – Dichiarazione annuale – Modalità – Termini – Disciplina anteriore – D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322 – Art. 9, D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 – Dies a quo – Termine di approvazione del bilancio d’esercizio –…