compliance fiscale – correttezza e trasparenza 2012 09 12

compliance fiscale – correttezza e trasparenza 2012 09 12 Correttezza e trasparenza. Direttrici verso la compliance . Il modello formativo dell’Agenzia delle Entrate, calibrato sul paradigma per cui è l’equità di trattamento a influenzare positivamente la morale fiscale dei contribuenti. Lo studio del comportamento sociale può fornire un contributo determinante all’analisi delle problematiche fiscali e allo studio dei sistemi tributari. Il tema della “psicologia fiscale” negli ultimi anni sta passando con successo dalle ricerche accademiche ai dibattiti sulle riforme fiscali e ai documenti di indirizzo delle Amministrazioni finanziarie. Valori, comportamenti, abitudini e aspettative dei contribuenti diventano variabili importanti da considerare nelle scelte di politica fiscale, nella definizione delle procedure di assolvimento degli obblighi tributari e nel modello di relazione tra Amministrazione e cittadino. Ispirano nuove idee e approcci su come spingere, in modo più o meno “gentile”, i contribuenti a pagare la tasse. Negli Stati moderni l’adempimento spontaneo e l’autotassazione rappresentano le modalità ordinarie con cui i cittadini partecipano allo Stato e al funzionamento delle istituzioni. Quando il fisco acquisisce storicamente una dimensione “contrattuale”, il comportamento del contribuente e la sua motivazione ad adempiere spontaneamente agli obblighi fiscali (tax compliance) assumono un ruolo determinante nel sistema di tassazione. Il passaggio più…