2014 05 09 tagli maxi stipendi e dirigenti 
tagli maxi stipendi / 2014-05-09

2014 05 09 tagli maxi stipendi e dirigenti Scoma: «Bisogna ridurre gli stipendi Ma anche il numero dei dirigenti» Il vicecoordinatore vicario di FI: «La prima cosa da fare è riorganizzare la pianta organica, rivedendo pure le paghe degli impiegati» . PALERMO. «Il tetto agli stipendi dei direttori generali della Regione deve essere uguale per tutte le regioni e stabilito a livello nazionale». Ecco come riformare la macchina burocratica siciliana secondo il vicecoordinatore vicario di Forza Italia, Francesco Scoma. COSA PENSA DELLA PROPOSTA DI DAVIDE FARAONE, DEPUTATO NAZIONALE DEL PD, DI INTRODURRE UN LIMITE DI 150 MILA EURO L’ANNO AGLI STIPENDI DEI SUPERBUROCRATI DELLA REGIONE, CHE HANNO COMPENSI FRA I 160 E I 170 MILA EURO L’ANNO? «Il tetto deve essere stabilito a livello nazionale. Il ministero della Funzione pubblica deve fare chiarezza e fissare un paletto uguale per tutte le regioni. Monti ha fatto un decreto per tagliare gli stipendi dei consiglieri regionali, così Renzi, nell’ambito dell’operazione risparmio avviata nella pubblica amministrazione, deve fissare un tetto per le retribuzioni dei dirigenti generali. Il limite non si deve stabilire a priori, come dice Faraone. Deve essere un organismo tecnico, come la conferenza Stato-regioni, a regolamentare il parametro uguale in tutta…