principi contabili nazionali – interventi di rinnovamento – interventi rinnovamento Oic9 2014 10 28 

principi contabili nazionali – interventi di rinnovamento – interventi rinnovamento Oic9 2014 10 28 Principi contabili nazionali: gli interventi di rinnovamento – 9 L’Oic 9 riprende i paradigmi dello Ias 36 e incentra l’analisi del valore degli asset in base al criterio del valore equo e dell’attualizzazione dei flussi netti di cassa. Nell’appuntamento odierno, analizziamo il principio contabile Oic 9 appositamente creato per trattare il tema delle svalutazioni delle immobilizzazioni immateriali e materiali, in precedenza oggetto dei vecchi principi contabili Oic 16 e Oic 24. Si precisa che il tema della svalutazione delle partecipazioni e dei titoli è trattato nei nuovi Oic 20, 21 e 17. L’Oic 9 riprende i paradigmi del principio contabile internazionale Ias 36, anch’esso dedicato alle svalutazioni e incentra l’analisi del valore degli asset in base al criterio del valore equo (fair value) e dell’attualizzazione dei flussi netti di cassa. Ma andiamo per ordine. Il principio contabile Oic 9 dedica i primi paragrafi, così come tutti i principi contabili rivisitati, alle definizioni. Al paragrafo 3 viene data la definizione di “perdita durevole di valore”, la quale consiste nella “diminuzione di valore che rende il valore recuperabile di un’immobilizzazione, determinato in una prospettiva di lungo termine, inferiore rispetto al suo…

principi contabili nazionali – interventi rinnovamento Oic18 2014 10 15 

principi contabili nazionali – interventi rinnovamento Oic18 2014 10 15 Principi contabili nazionali: gli interventi di rinnovamento – 8 I chiarimenti sono focalizzati sull’Oic 18, dedicato alla tematica dei “Ratei e Risconti”, a partire dalla definizione, fino alle condizioni per la rilevazione in bilancio. Nell’appuntamento odierno analizziamo le modifiche apportate al principio contabile Oic 18 su ratei e risconti. Si sostanziano in interventi tesi a fornire chiarimenti e precisazioni e a eliminare alcuni adempimenti ritenuti ridondanti. La novità di maggior rilevo è rappresentata dalla presenza di un paragrafo interamente dedicato alla trattazione del maxicanone relativo alle operazioni di leasing finanziario. Analizziamo la nuova struttura dell’Oic 18 e gli interventi significativi. Nella prima parte del principio contabile vengono definiti i ratei e i risconti (paragrafi da 4 a 7) e subito dopo (paragrafi da 8 a 11) si entra nel tema della loro classificazione in bilancio, del contenuto delle voci e delle contropartite di natura reddituale da movimentare. Nei paragrafi successivi, partendo dalle disposizioni dell’articolo 2424-bis, comma 6, del codice civile, vengono precisate le condizioni per la rilevazione in bilancio dei ratei e dei risconti (paragrafi da 12 a 14). Nel principio rivisitato viene chiarito quali sono gli elementi da valutare per individuare l’esatto criterio…

principi contabili nazionali – interventi rinnovamento Oic14 2014 10 13 

principi contabili nazionali – interventi rinnovamento Oic14 2014 10 13 Principi contabili nazionali: gli interventi di rinnovamento – 7 Occhio ai paragrafi sui contratti di cash pooling, in particolare a quelli che espongono le regole di contabilizzazione della gestione accentrata della tesoreria di gruppo. Nell’appuntamento odierno analizziamo le modifiche intervenute al principio contabile Oic 14 dedicato al tema delle disponibilità liquide. Esaminando la rivisitazione, appare subito evidente l’intenzione di adeguare le regole tecniche di redazione del bilancio e, quindi, di rilevazione dei fatti di gestione aziendale, agli schemi contrattuali sempre più frequentemente utilizzati a livello transnazionale, anche da gruppi non strutturalmente complessi. In particolare, la vera novità per il principio contabile Oic 14 è rappresentata dai paragrafi che espongono le regole di rilevazione dei fatti gestionali e, quindi, della contabilizzazione della gestione accentrata della tesoreria. Tali contratti sono meglio noti come contratti di cash pooling. Attraverso tali accordi, un unico soggetto denominato pooler, che di solito coincide con la capogruppo o la società finanziaria del gruppo, gestisce la liquidità per le altre società del gruppo. Lo schema utilizzato prevede l’accensione di un conto corrente comune denominato, nella prassi, pool account presso un istituto di credito. Sul conto vengono versate le liquidità delle società aderenti…

principi contabili nazionali – interventi rinnovamento Oic10 2014 10 01 

principi contabili nazionali – interventi rinnovamento Oic10 2014 10 01 Principi contabili nazionali: gli interventi di rinnovamento – 6 Con l’aggiornamento del 5 agosto, dal rivisitato Oic 12, ridimensionato alla trattazione della composizione e degli schemi del bilancio di esercizio, prende vita il nuovo Oic 10. Il principio contabile Oic 12 ha subito un importante provvedimento di “riordino”, a seguito del quale, la tematica relativa al “rendiconto finanziario” è stata espunta per essere trattata esclusivamente da un nuovo principio contabile, appositamente emanato, ossia l’Oic 10. L’Oic 12 – così aggiornato – esamina “composizione e schemi di bilancio di esercizio” e integra anche il precedente documento interpretativo 1 del vecchio Oic 12. Nell’appuntamento odierno ci occupiamo del neo principio Oic 10, dedicato al “rendiconto finanziario”. Giova anticipare nella presente trattazione che, all’appendice C – paragrafo 1 Oic 10 – “Logiche di fondo del nuovo principio contabile“, viene raccomandata la redazione del rendiconto finanziario come schema di bilancio per tutte le società che redigono lo stesso in base alle disposizioni del codice civile (si veda anche paragrafo 7 Oic 10). Tale necessità origina dalla lettura del disposto dell’articolo 2423, comma 2, del codice civile, il quale prevede che “il bilancio deve essere redatto…