usura bancaria – clausola salvaguardia nulla Cass 12965 2016 06 22
usura bancaria , usura mutui / 2016-06-22

usura bancaria – clausola salvaguardia nulla Cass 12965 2016 06 22 La Corte di Cassazione Sezione I con sentenza n. 12965 del 22 giugno 2016 ha sottolineato un importante principio in materia di usura nei contratti bancari (mutuo – finanziamento – conto corrente) stabilendo che «La clausola contenuta nei contratti di apertura di credito in conto corrente, che preveda l’applicazione di un determinato tasso sugli interessi dovuti dal cliente e con fluttuazione tendenzialmente aperta, da correggere con sua automatica riduzione in caso di superamento del c.d. tasso soglia usurario, ma solo mediante l’astratta affermazione del diritto alla restituzione del supero in capo al correntista, è nulla ex a rt. 1344 c.c., perché tesa a eludere il divieto di pattuire interessi usurari». Dunque, per la S.C. di Cassazione la c.d. clausola di salvaguardia inserita nei contratti bancari a tutela degli istituti di credito (clausola che prevede che il tasso di interesse dovrà essere sempre e comunque considerato pari al massimo consentito dalla legge) è invece da considerarsi nulla e, pertanto, inefficace in quanto “tesa ad eludere il divieto di pattuire interessi usurari” ex art. 1344 c.c. NUOVA PRONUNCIA DELLA SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE IN MATERIA DI USURA: NULLITA’ DELLA C.D. CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA NEI CONTRATTI BANCARI.  2016 06 22 usura bancaria claus salvaguardia nulla cas 12965

compliance fiscale – fisco e garante contribuente a Palermo 2016 06 15

compliance fiscale – fisco e garante contribuente a Palermo 2016 06 15 Fisco e Garante del contribuente per la legalità fiscale. L’obiettivo è sviluppare un dialogo continuo e costruttivo tra Amministrazione finanziaria e cittadini. Promuovere la legalità fiscale, contrastando i fenomeni evasivi, e far crescere la tax compliance.  Sono questi i pilastri, ribaditi nell’incontro tenutosi a Palermo tra Salvatore Forastieri, Garante del Contribuente per la Sicilia e Pasquale Stellacci, Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, su cui si basa la collaborazione ormai quindicinale tra le due istituzioni. Il Garante del Contribuente, infatti, opera al fianco dell’Agenzia per mantenere un alto livello nella qualità dei servizi offerti alla collettività e facilitare il rapporto tra A.F. e cittadini, limitando l’instaurarsi di eventuali contenziosi. Un rapporto di fiducia che dall’altro lato vede l’Agenzia delle Entrate in continuo ascolto, per risolvere le criticità segnalate dal Garante e per fornire chiarimenti sulla materia fiscale, tutelando al massimo i diritti del contribuente. Durante l’incontro è stata prevista l’istituzione di un tavolo tecnico permanente che, con cadenza bimestrale, si riunirà per esaminare e risolvere i casi più rilevanti di interesse dei contribuenti. pubblicato Mercoledì 15 Giugno 2016 http://www.fiscooggi.it/dalle-regioni/sicilia/articolo/fisco-e-garante-del-contribuente-legalita-fiscale