Agevolazioni fiscali x disabili Guida 2019 10 24
agevolazioni fiscali / 2019-10-24

2019 10 24 Agev fisc x disabili Agevolazioni fiscali per i disabili (ottobre 2019) 24 Ottobre 2019 Tutto quello che occorre sapere per non perdere i benefici fiscali che la normativa riconosce quando si acquistano mezzi di ausilio o si sostengono spese per l’assistenza È in rete, nella sezione del sito che ospita le guide fiscali “l’Agenzia informa”, la versione aggiornata della pubblicazione dedicata alle più importanti agevolazioni fiscali riservate alle persone con disabilità e ai loro familiari. Ampio spazio della pubblicazione è dedicata alle agevolazioni previste per i mezzi di locomozione utilizzati, in via esclusiva o prevalente, dal portatore di handicap (autovetture, motoveicoli, motocarrozzette e altri veicoli): la detrazione per l’acquisto e la riparazione del mezzo, l’Iva ridotta al 4%, l’esenzione dal bollo auto e dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà. Nel terzo capitolo della pubblicazione sono spiegate, in dettaglio, le regole, le modalità da seguire e la documentazione necessaria per richiedere le altre agevolazioni. Tra queste: la detrazione Irpef per le spese sostenute per gli addetti all’assistenza, nei casi di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana la detrazione per i lavori di abbattimento delle barriere architettoniche il maggiore importo detraibile per le polizze assicurative…

usura mutui mora Clausola di salvaguardia Cass. 26286 2019 10 17 
usura mutui / 2019-10-17

usura mutui mora Clausola di salvaguardia Cass. 26286 2019 10 17 Cassazione Civile – Sezione III – Sentenza 17 ottobre 2019, n. 26286 – Usura, interessi moratori e clausola di salvaguardia: il punto della Cassazione. “In tema di rapporti bancari, l’inserimento di una clausola “di salvaguardia”, in forza della quale l’eventuale fluttuazione del saggio di interessi convenzionale dovrà essere comunque mantenuta entro i limiti del c.d. “tasso soglia” antiusura previsto dall’art. 2, comma 4, della legge n. 108 del 1996, trasforma il divieto legale di pattuire interessi usurari nell’oggetto di una specifica obbligazione contrattuale a carico della banca, consistente nell’impegno di non applicare mai, per tutta la durata del rapporto, interessi in misura superiore a quella massima consentita dalla legge. Conseguentemente, in caso di contestazione, spetterà alla banca, secondo le regole della responsabilità ex contractu, l’onere della prova di aver regolarmente adempiuto all’impegno assunto”. ^^^^ massime Nei rapporti bancari, gli intererssi convenzionali di mora, al pari di quelli corrispettivi, sono soggetti all’applicazione della normativa antiusura, con la conseguenza che, laddove la loro misura oltrepassi il c.d. “tasso soglia” previsto dall’art. 2 della il n. 108 del 1996, si configura la cosiddetta usura “oggettiva” che determina la nullità della clausola ai sensi…

antiriciclaggio Modifiche D.lgs. 125 del 2019 10 04 
antiriciclaggio / 2019-10-04

antiriciclaggio Modifiche D.lgs. 125 del 2019 10 04 Modifiche ed integrazioni ai decreti legislativi 25 maggio 2017, n. 90 e n. 92, recanti attuazione della direttiva (UE) 2015/849, nonche’ attuazione della direttiva (UE) 2018/843 che modifica la direttiva (UE) 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario ai fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo e che modifica le direttive 2009/138/CE e 2013/36/UE. (19G00131) (GU n.252 del 26-10-2019) 2019 10 04 antiriciclaggio Modifica Dlgs 125