2020 02 26 ricorso x cassazione sintetico Cass. 5161
ricorso Cassazione / 2020-02-29

2020 02 26 ricorso x cassazione sintetico Cass. 5161 La Corte di cassazione, con l’ordinanza n. 5161/2020, esamina la relazione che deve sussistere tra contenuto dell’impugnazione e statuizioni della sentenza di primo grado, sottolineando come l’appellante sia pur sempre onerato dall’obbligo di sottoporre a critica la decisione a sé contraria e debba esprimere le censure alla stessa non solo riproponendo quanto offerto senza successo al primo giudice, ma offrendo anche al giudice del gravame elementi atti a condurlo a riformare la sentenza oggetto dell’appello. 2020 02 26 ricorso x cassazione sintetico Cas 5161

2020 02 28 invalidità: legge 104 e agevolazioni Iva x acquisto auto disabili 
invalidità / 2020-02-28

2020 02 28 invalidità: legge 104 e agevolazioni Iva x acquisto auto disabili Legge 104, agevolazioni IVA auto disabili: basta avere l’accompagnamento Legge 104, agevolazioni IVA auto disabili: basta l’indennità di accompagnamento per beneficiarne. A fornire chiarimenti è l’Agenzia delle Entrate, con la risposta all’interpello n. 79 del 27 febbraio 2020. Legge 104, le agevolazioni IVA disabili per l’acquisto dell’auto sono riconosciute a chi percepisce l’indennità di accompagnamento, anche qualora il verbale dell’INPS disponga in senso contrario. …………   https://www.informazionefiscale.it/legge-104-agevolazioni-IVA-auto-disabili-invalidita-accompagnamento

2020 02 28 esportazioni Prova doganale x esenzione
esportazioni / 2020-02-28

esportazioni Prova doganale x esenzione 2020 02 28 Esenzione Iva per le esportazioni: senza prova “doganale” svanisce. Nell’ipotesi in cui si producano documenti di origine privata in sostituzione di quelli ufficiali accettati, l’operazione va equiparata a una cessione nel territorio nazionale 2020 02 28 esportazioni Prova doganale x esenzione

2020 02 28 condomini Trasmissione dati sulle spese x recupero edilizio
condominio / 2020-02-28

condomini Trasmissione dati sulle spese x recupero edilizio 2020 02 28 Condomìni, entro il 9 marzo i dati sulle spese per il recupero edilizio Più tempo a disposizione degli amministratori, il fine è consentire la trasmissione di informazioni più affidabile ed esaurienti. La proroga riguarda esclusivamente i costi relativi al 2019. 2020 02 28 Condomini trasmis dati x spese recupero ediliz 2020 02 28 2020 02 28 condomini trasmis dati x spese ristrut Prov Ag e  

2018 02 28 revisori: le verifiche periodiche
revisori imprese / 2020-02-28

2018 02 28 revisori: le verifiche periodiche LE VERIFICHE PERIODICHE  Empty Pino Fasulo Creato: 28 Febbraio 2018 Visite: 7111 I principi di revisione prevedono delle verifiche periodiche la cui frequenza ed entità del lavoro è determinata dalla valutazione del rischio di revisione che il revisore farà in sede di pianificazione iniziale. Ricordiamoci comunque che per il Collegio Sindacale, con il controllo contabile, pur dovendo rispettare per il controllo contabile il “modus operandi” del revisore legale, dovrà altresì sempre comunque rispettare la cadenza almeno trimestrale delle verifiche periodiche e tenere il libro del collegio sindacale nel quale documentare tutto il lavoro svolto (inclusa l’attività di vigilanza). Le verifiche periodiche ……….. ………………………. http://www.pdpdue.it/index.php?option=com_content&view=article&id=801:le-verifiche-periodiche&catid=20:rev-contabile&Itemid=166

2020 02 27 esportazioni con lettere d’intento – Novità
esportazioni / 2020-02-27

esportazioni con lettere d’intento – Novità 2020 02 27 Lettere d’intento nel “cassetto fiscale”, in arrivo anche un nuovo modello. Accesso consentito attraverso i servizi telematici delle Entrate. Da subito utilizzabile un nuovo format di dichiarazione anche se la vecchia versione rimarrà valida ancora per sessanta giorni. 2020 02 27 esportazioni con lettere dintento novita   Articolo 8 Cessioni all’esportazione. In vigore dal 12/12/2017 Modificato da: Legge del 20/11/2017 n. 167 Articolo 9 Nota: Le disposizioni del presente articolo, come modificato, da ultimo, dall’art. 1, comma 330, lett. b) legge 24 dicembre 2012 n. 228, si applicano alle operazioni effettuate a partire dal 1 gennaio 2013. Costituiscono cessioni all’esportazione non imponibili: a) Le cessioni, anche tramite commissionari, eseguite mediante trasporto o spedizione di beni fuori del territorio della Comunita’ economica europea, a cura o a nome dei cedenti o dei commissionari, anche per incarico dei propri cessionari o commissionari di questi. I beni possono essere sottoposti per conto del cessionario, ad opera del cedente stesso o di terzi, a lavorazione, trasformazione, montaggio, assiemaggio o adattamento ad altri beni. L’esportazione deve risultare da documento doganale, o da vidimazione apposta dall’ufficio doganale su un esemplare della fattura ovvero su un esemplare della…

2020 02 27 coronavirus: smart working

2020 02 27 coronavirus: smart working Smart working da coronavirus, istruzioni operative 27/02/2020   Semplificazioni per le aziende fino al 15.03.2020 nelle Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Veneto e Liguria: non serve l’accordo del lavoratore. Sintesi del primo pacchetto Mise per le imprese dei Comuni delle zone rosse. La disciplina straordinaria agevolata sullo smart working introdotta dal Dpcm 25.02.2020 (“Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, in Gazzetta Ufficiale 25.02.2020, n. 47), consente all’azienda 2 semplificazioni procedurali: non è necessario l’accordo con il lavoratore; l’informativa sui rischi generali per la salute e sicurezza sul lavoro (art. 22, L. 22.05.2017, n. 81) può essere inviata per e-mail, anche ricorrendo alla documentazione disponibile sul sito Inail. La modalità di lavoro agile (artt. da 18 a 23, L. 22.05.2017, n. 81) è applicabile fino al 15.03.2020 nelle Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Veneto e Liguria. Sono previsti i seguenti 2 casi: datori di lavoro aventi sede legale o sede operativa nelle Regioni interessate; lavoratori residenti o domiciliati nelle Regioni interessate, che svolgono attività lavorativa fuori da tali territori. Datore di lavoro – L’azienda, presa la decisione di adottare il lavoro agile, può comunicare tale…

2020 02 26 antiriciclaggio: limite all’uso del contante
antiriciclaggio / 2020-02-26

2020 02 26 antiriciclaggio: limite all’uso del contante Il Limite per pagamento in contanti nel 2020 passa da 3000 a 2000 euro. Torna a diminuire il limite pagamento contanti che dopo 4 anni passa da 3000 a 2000 euro, ma non è l’unico cambiamento. La Legge di Bilancio 2020 ha ulteriormente ritoccato il limite pagamento contanti in Italia (al di sopra, resta obbligatorio il ricorso a pagamenti elettronici o comunque tracciabili: carte, bonifici, assegni), il divieto di pagamento in contanti e la tracciabilità del pagamento delle spese detraibili IRPEF al 19%. Vediamo nel dettaglio cosa cambia e la stretta introdotta per i medici e per gli altri oneri detraibili. Con il decreto fiscale 2020, il governo introduce infatti una nuova soglia di limitazione all’uso del contante. Le nuove soglie per l’uso dei contanti sono dunque: Limite uso contante dal 1° luglio 2020 e nel 2021: passa da 2.999,99 euro a 1.999,99 euro; Limite uso contante dal 2022: passa da 1.999,99 euro a 999,99 euro. NB: i limiti contanti 2020 si applicano anche per prestiti, regali, donazioni (anche tra parenti). Novità ed eccezioni La nuova soglia di utilizzo della carta moneta comportano che: fino a 1.999 euro sia possibile effettuare i pagamenti in contanti a un’altra persona/azienda; da…

2020 02 26 coronavirus. Impatto sulla continuità aziendale

2020 02 26 coronavirus. Impatto sulla continuità aziendale   L’impatto del coronavirus sull’attività e la continuità delle aziende di Riccardo Bigi, Luca Bianchi L’impatto del CoronaVirus (e dei relativi provvedimenti normativi ed amministrativi conseguenti alla sua diffusione nel nostro Stato) sull’attività e l’organizzazione delle aziende presenta diversi risvolti ed aspetti di difficile quantificazione nella loro totalità. Si tratta di un evento da indicare negli Eventi Successivi alla chiusura del Bilancio d’esercizio e commentare adeguatamente cercando, ove possibile, anche di quantificarne i relativi effetti economici e finanziari sull’esercizio. Alla luce de’impatto del Coronavirus sul tessuto economico internazionale dovranno essere rivisti i piani industriali ed i business plan: come appare oramai certo l’effetto dell’epidemia avrà ripercussioni negative sul PIL italiano e mondiale. Alcuni settori, pensiamo al turismo, ai trasporti, ma anche le attività di intrattenimento (citiamo quelle che subiranno per prime gli effetti delle ordinanze e della psicosi collettiva) saranno particolarmente sotto stress nel prossimo periodo. Tale situazione si ripercuoterà ovviamente anche su clienti e fornitori. A questo punto appare quasi sicuro che molte aziende dovranno rivedere i loro budget sul 2020 alla luce delle conseguenze dei provvedimenti assunti per contrastare questa pericolosa malattia di provenienza asiatica. Fattori da analizzare I principali fattori da…

2020 02 26 Revisori. Obbligo di nomina: art.2477 c.c. come modificato da art.379, co.3, d.lgs.14/2019
revisori imprese / 2020-02-26

2020 02 26 Revisori. Obbligo di nomina: art.2477 c.c. come modificato da art.379, co.3, d.lgs.14/2019 Ai sensi dell’articolo 379, comma 3, D.Lgs. 14/2019, le società a responsabilità limitata e le società cooperative già costituite alla data di entrata in vigore della richiamata disposizione, devono provvedere, se obbligate, a nominare gli organi di controllo o il revisore e, se necessario, ad uniformare l’atto costitutivo e lo statuto al nuovo quadro normativo entro il 16 dicembre 2019 (ovvero entro nove mesi dall’entrata in vigore della norma, prevista per il 16 marzo dello stesso anno). A tal proposito non può tuttavia ignorarsi che, in questi giorni, è stata annunciata la possibilità di uno slittamento dei termini, i quali verrebbero a coincidere con la scadenza prevista per l’approvazione del bilancio 2019 (ovvero, fine aprile 2020). D.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14 – Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155. (19G00007) (GU n.38 del 14-2-2019 – Suppl. Ordinario n. 6 ). note: Entrata in vigore del provvedimento: 15/08/2020 salvo gli artt. 27, comma 1, 350, 356, 357, 359, 363, 364, 366, 375, 377, 378, 379, 385, 386, 387 e 388 che entrano in vigore il 16/03/2019. Art. 379…