2020 02 06 imposta di registro Resta edificabile e tassabile l’area destinata a servizi pubblici Cass. 2818
imposta di registro / 2020-02-06

imposta di registro Resta edificabile e tassabile l’area destinata a servizi pubblici Cass. 2818 2020 02 06 Resta edificabile e tassabile l’area destinata a servizi pubblici I vincoli posti dal piano regolatore generale non modificano la natura originaria del bene quindi, ai fini fiscali, i limiti di utilizzo incidono solo sul suo valore commerciale SINTESI: L’inclusione di un’area in una zona destinata dal piano regolatore generale a servizi pubblici o di interesse pubblico (quali parcheggi, strade, verde pubblico attrezzato) incide senz’altro nella determinazione del valore venale dell’immobile, da valutare in base alla maggiore o minore potenzialità edificatorie, ma non ne esclude l’oggettivo carattere edificabile, atteso che i vincoli d’inedificabilità assoluta, stabiliti in via generale e preventiva nel piano regolatore generale, vanno tenuti distinti dai vincoli di destinazione che non fanno venir meno l’originaria natura edificabile; pertanto la cessione di tali aree a titolo oneroso è idonea a determinare l’insorgenza di una plusvalenza imponibile ai fini Irpef a norma dell’articolo 67, comma 1, lettera b), del Dpr n. 917 del 1986, dovendosi considerare che non sussiste alcun elemento interpretativo dal quale desumere che l’espressione ‘terreni suscettibili di utilizzazione edificatoria’, contenuta nella norma citata, possa tradursi nella più restrittiva accezione di ‘terreni suscettibili…

2020 02 06 ricorso ctr Produzione documenti in appello Cass 2764

ricorso ctr Produzione documenti in appello Cass 2764 del 2020 02 06 Con l’ordinanza n. 2764/2020 la Cassazione si è pronunciata sui casi in cui è ammissibile la produzione nel giudizio di appello di nuovi documenti, ribadendo il seguente principio di diritto: “Nel giudizio di appello, la nuova formulazione dell’art. 345 c.p.c., comma 3, quale risulta dalla novella di cui al D.L. n. 83 del 2012, convertito con modificazioni con la L. n. 134 del 2012, applicabile nel caso in cui la sentenza conclusiva del giudizio di primo grado sia stata pubblicata dal giorno 11 settembre 2012 in poi – pone il divieto assoluto di ammissione di nuovi mezzi di prova e di produzione di nuovi documenti, a prescindere dalla circostanza che abbiano o meno quel carattere di “indispensabilità” che, invece, costituiva criterio selettivo nella versione precedente della medesima nonna, fatto comunque salvo che la parte dimostri di non aver potuto proporli o produrli nel giudizio di primo grado per causa ad essa non imputabile”. 2020 02 06 ricorso ctr produz doc Cas 2764

2020 02 06 credito Iva Omesso in dichiarazione annuale Cass. 2831
crediti IVA / 2020-02-06

credito Iva Omesso in dichiarazione annuale Cass. 2831 del 2020 02 06 Niente recupero da parte dell’Agenzia delle entrate, tramite cartella, del credito Iva maturato nell’anno 2004 e regolarmente computato nella mensilità di competenza, ma non riportato nella correlativa dichiarazione annuale, poiché non presentata, pur essendo stato posto in detrazione nell’annualità successiva. Peraltro, l’Agenzia stessa non ha contestato in giudizio l’effettiva sussistenza. (Corte di Cassazione, ordinanza n. 2831 del 6 febbraio 2020) ^^^ CORTE DI CASSAZIONE – Ordinanza 06 febbraio 2020, n. 2831 IVA – Credito maturato – Riporto nei periodi successivi – Rilevazione nei registri IVA – Esposizione nella comunicazione annuale IVA – Riconoscimento del credito – Legittimità – Omessa presentazione della dichiarazione annuale – Irrilevanza Rilevato che Con sentenza n. 81/02/12 pubblicata il 7 giugno 2012 la CTR Lombardia ha confermato la sentenza della CTP Milano n. 5410/11 con la quale era stato accolto il ricorso proposto dal Fallimento della S.I.L. avverso la cartella di pagamento n. 06820090092056522 emessa dall’Agenzia delle entrate nei suoi confronti a seguito del mancato riconoscimento del credito IVA per € 257.587,00 per l’anno 2005 e ritenuto indebitamente riportato dall’anno precedente per il quale era stata omessa la presentazione della dichiarazione annuale. La CTR…