Titolo predefinito

agevolazioni fiscali Bonus facciate circ 2/E 2020 02 14 OGGETTO: Detrazione per gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti prevista dall’articolo 1, commi da 219 a 224 della legge 27 dicembre 2019 n. 160 (Legge di bilancio 2020) Con la Legge di bilancio 2020 è stato introdotto un ulteriore bonus fiscale, volto ad incentivare gli interventi sugli immobili, al quale viene attribuita una misura di “recupero fiscale” del costo molto significativa, visto che la detrazione è fissata ad una misura pari al 90% della spesa sostenuta dal contribuente, beneficio che comunque va ripartito su 10 anni con rate di pari importo. 2020 02 14 agevolaz fisc bonus facciate circ 2 E

agevolazioni fiscali per installazione condizionatore 2020 02 10
agevolazioni fiscali / 2020-02-10

agevolazioni fiscali per installazione condizionatore 2020 02 10 Agevolazione per installazione condizionatore Dovrei installare un condizionatore a pompa di calore nella mia abitazione principale. Ho diritto alla detrazione? Se si, come risparmio energetico o come ristrutturazione edilizia? Mi darebbe diritto al bonus mobili? Antonella A. risponde Paolo Calderone L’installazione di un condizionatore a pompa di calore su immobili residenziali, trattandosi di un impianto di climatizzazione invernale ed estiva, rientra tra gli interventi di manutenzione straordinaria per i quali si può usufruire della detrazione Irpef indicata nell’art. 16-bis del Tuir. La detrazione è pari al 50% della spesa sostenuta entro il 31 dicembre 2020 e va ripartita in dieci quote annuali costanti e di pari importo nell’anno di sostenimento della spesa e in quelli successivi. L’intervento consente di usufruire anche della detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, in presenza delle condizioni previste dalle disposizioni che regolano questa agevolazione. Si consiglia, in proposito, di consultare la guida pubblicata dall’Agenzia delle entrate nella sezione l’Agenzia informa del suo sito internet. https://www.fiscooggi.it/posta/agevolazione-installazione-condizionatore

Agevolazioni fiscali bonus mobili e elettrodomestici 2020 02 02
agevolazioni fiscali / 2020-02-02

agevolazioni fiscali Bonus mobili e elettrodomestici 2020 02 02 Bonus mobili ed elettrodomestici, le regole nella guida aggiornata 7 Febbraio 2020 Prorogata dalla recente legge di bilancio a tutto il 2020 la detrazione fiscale del 50% fino a 10mila euro della spesa destinata agli immobili oggetto di ristrutturazione edilizia Arredare gli appartamenti è più facile con la guida Bonus mobili ed elettrodomestici. La pubblicazione, disponibile  nella sezione “l’Agenziainforma” del sito internet delle Entrate e sulla rivista telematica FiscoOggi, contiene tutte le informazioni necessarie per beneficiare dell’agevolazione, suddivise per aree tematiche: quando si può avere, per quali acquisti, importo detraibile, pagamenti, documenti da conservare e domande frequenti. Come e quando ottenere il bonus Focus sulla tempistica: fino al 31 dicembre 2020 è possibile fruire dell’agevolazione per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. La detrazione può essere richiesta solo da chi realizza un intervento di recupero edilizio iniziato a partire dal 1° gennaio 2019. Per gli acquisti effettuati nel 2019, invece, è possibile fruire della detrazione solo se l’intervento di ristrutturazione è iniziato non prima del 1° gennaio 2018. Quali sono i beneficiari La guida chiarisce che il bonus spetta unicamente al contribuente che usufruisce della detrazione per le spese…

Agevolazioni fiscali x disabili Guida 2019 10 24
agevolazioni fiscali / 2019-10-24

2019 10 24 Agev fisc x disabili Agevolazioni fiscali per i disabili (ottobre 2019) 24 Ottobre 2019 Tutto quello che occorre sapere per non perdere i benefici fiscali che la normativa riconosce quando si acquistano mezzi di ausilio o si sostengono spese per l’assistenza È in rete, nella sezione del sito che ospita le guide fiscali “l’Agenzia informa”, la versione aggiornata della pubblicazione dedicata alle più importanti agevolazioni fiscali riservate alle persone con disabilità e ai loro familiari. Ampio spazio della pubblicazione è dedicata alle agevolazioni previste per i mezzi di locomozione utilizzati, in via esclusiva o prevalente, dal portatore di handicap (autovetture, motoveicoli, motocarrozzette e altri veicoli): la detrazione per l’acquisto e la riparazione del mezzo, l’Iva ridotta al 4%, l’esenzione dal bollo auto e dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà. Nel terzo capitolo della pubblicazione sono spiegate, in dettaglio, le regole, le modalità da seguire e la documentazione necessaria per richiedere le altre agevolazioni. Tra queste: la detrazione Irpef per le spese sostenute per gli addetti all’assistenza, nei casi di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana la detrazione per i lavori di abbattimento delle barriere architettoniche il maggiore importo detraibile per le polizze assicurative…

agevolazioni fiscali – Installazione addolcitori d’acqua – 2018 06 27 
agevolazioni fiscali / 2018-06-27

agevolazioni fiscali – Installazione addolcitori d’acqua – 2018 06 27 Sono previste agevolazioni fiscali per l’installazione di un addolcitore d’acqua? Fabio P. In caso di installazione degli addolcitori d’acqua domestici per abbattere il calcare degli impianti idrici delle abitazioni, è possibile usufruire della detrazione Irpef per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio (articolo 16-bis, Tuir), nonché dell’applicazione dell’aliquota Iva ridotta (10%), a condizione che l’intervento comporti modificazioni strutturali integranti opere di manutenzione straordinaria dell’abitazione e/o degli impianti relativi (circolare n. 20/E del 13 maggio 2011, paragrafo 2.3). risponde Gennaro Napolitano pubblicato Mercoledì 27 Giugno 2018 http://www.fiscooggi.it/posta/installazione-addolcitori-d-acqua

associazioni sportive dilettantistiche – necessario l’esercizio effettivo dell’attività senza fini di lucro – Cass.10393 2018 04 30 

associazioni sportive dilettantistiche – necessario l’esercizio effettivo dell’attività senza fini di lucro – Cass.10393 2018 04 30 Associazioni sportive dilettantistiche: per le agevolazioni è necessario “l’effettivo svolgimento di attività senza fine di lucro”. In tema di agevolazioni tributarie, “l’esenzione d’imposta prevista dall’art. 148 del d.P.R. n. 917/1986 in favore delle associazioni non lucrative dipende non dall’elemento formale della veste giuridica assunta (nella specie, associazione sportiva dilettantistica), ma anche dall’effettivo svolgimento di attività senza fine di lucro, il cui onere probatorio incombe sulla contribuente e non può ritenersi soddisfatto dal dato, del tutto estrinseco e neutrale, dell’affiliazione al CONI”. Questo il principio esposto dalla Corte di Cassazione, Sesta Sezione Civile, nell’ordinanza n. 10393 del 30 aprile 2018. Fonte: http://www.cortedicassazione.it ^^^^ CORTE DI CASSAZIONE – Ordinanza 30 aprile 2018, n. 10393 Agevolazioni tributarie – Accertamento – Associazione sportiva dilettantistica – PVC – Contenzioso tributario Fatto e diritto Costituito il contraddittorio camerale ai sensi dell’art. 380 bis c.p.c., come integralmente sostituito dal comma 1, lett. e), dell’art. 1 – bis del d.l. n. 168/2016, convertito, con modificazioni, dalla l. n. 197/2016; dato atto che il collegio ha autorizzato, come da decreto del Primo Presidente in data 14 settembre 2016, la redazione della presente motivazione in forma semplificata,…

agevolazioni fiscali – rimborso imposte x lavoratori impatriati Provv. 85330 Ag E 2018 04 20 
agevolazioni fiscali / 2018-04-20

agevolazioni fiscali – rimborso imposte x lavoratori impatriati Provv. 85330 Ag E 2018 04 20 Rimborso imposte per i lavoratori “contro-esodati”: il provvedimento dell’Agenzia. Con apposito provvedimento, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità di rimborso delle maggiori imposte versate nell’anno 2016 da parte dei c.d. lavoratori “contro-esodati”, ovvero i lavoratori dipendenti, autonomi e titolari di reddito d’impresa, trasferiti in Italia entro il 31 dicembre 2015, in possesso dei requisiti per accedere ai benefici di cui alla Legge n. 238/2010. Si legge infatti nel nuovo documento di prassi come “Tali soggetti qualora abbiano validamente presentato la dichiarazione dei redditi per l’anno di imposta 2016, possono, presentare una dichiarazione integrativa ai sensi dell’art. 2 del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322, conservando la documentazione rilevante a dimostrare la sussistenza dei presupposti per la fruizione del beneficio. In alternativa, possono recuperare le maggiori imposte eventualmente versate presentando un’istanza di rimborso, ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 602, allegando la documentazione rilevante a dimostrare la sussistenza dei presupposti per la fruizione del beneficio. L’istanza va presentata in carta libera all’Ufficio territoriale dell’Agenzia delle entrate competente in base al domicilio fiscale alla data in cui la dichiarazione dei redditi per…

agevolazioni x alunni con disturbo apprendimento 2018 04 06 
agevolazioni fiscali / 2018-04-06

agevolazioni x alunni con disturbo apprendimento 2018 04 06 Legislazione – AGENZIA DELLE ENTRATE – Provvedimento 06 aprile 2018, n. 75067 Modalità attuative per la fruizione della detrazione di cui all’art. 15, comma 1, lett. e-ter), del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 Dispone: Oggetto 1.1 La detrazione dall’imposta lorda delle persone fisiche, prevista nella misura del 19 per cento, dall’articolo 15, comma 1, lett. e-ter), del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, come modificato dall’articolo 1, comma 665, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 spetta per le spese sostenute, a partire dal 1° gennaio 2018, dai soggetti sia minori che maggiorenni, con diagnosi di disturbo specifico dell’apprendimento (DSA) fino al completamento della scuola secondaria di secondo grado, per l’acquisto di strumenti compensativi e di sussidi tecnici e informatici, di cui alla legge 8 ottobre 2010, n. 170, necessari all’apprendimento, nonché per l’uso di strumenti compensativi che favoriscano la comunicazione verbale e che assicurino ritmi graduali di apprendimento delle lingue straniere. 1.2 La detrazione spetta anche per le spese sostenute nell’interesse dei familiari…