ammortamento – investimenti immobiliari – criterio del costo e del fair value 2018 04 23
ammortamento / 2018-04-23

ammortamento – investimenti immobiliari – criterio del costo e del fair value 2018 04 23 Ias/Ifrs, dal bilancio a Redditi: investimenti immobiliari – 1 Per contabilizzare le spese sostenute in relazione all’acquisto di tali beni, inizialmente è obbligatorio adottare il criterio del costo, successivamente può entrare in gioco il fair value. Il principio contabile Ias 40 disciplina il trattamento contabile degli investimenti immobiliari, ossia degli immobili acquisiti per un mero fine di investimento e non per essere utilizzati direttamente nell’attività d’impresa. Si tratta di una disciplina che, come si dirà meglio in seguito, presenta aspetti comuni a quella prevista nello Ias 16 (vedi “Ias/Ifrs, dal bilancio a Unico: immobili, impianti e macchinari – 1”) per gli immobili, impianti e macchinari utilizzati direttamente nell’impresa. Così come per i beni da Ias 16, anche per gli immobili da investimento, infatti, è prevista  la possibilità di scegliere tra la valutazione al fair value, ancorata alle valutazioni del mercato, e quella basata sul tradizionale criterio del costo. Sennonché, le regole contabili previste dai principi Ias/Ifrs determinano delle differenze rispetto alla tradizionale impostazione adottata nel codice civile e nelle norme fiscali del reddito d’impresa. Si pensi, ad esempio, alla necessità di rivalutare o svalutare il valore dei beni…

leasing immobile strumentale del professionista – deduzione Ris. 13 2010 03 02 

leasing immobile strumentale del professionista – deduzione Ris. 13 2010 03 02 OGGETTO: Istanza di interpello – Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 – Cessione di bene immobile strumentale e successiva stipula di contratto di locazione finanziaria – Articolo 54 del Dpr 22 dicembre 1986, n. 917 2010 03 02 leasing immob strum profess deduz Ris 13

bilancio – riforma societaria e fiscale circolare 10E 2005 03 16

bilancio – riforma societaria e fiscale circolare 10E 2005 03 16 2005 03 23 utiliz riserv Ammort manut increm Il bilancio dopo le riforme societaria e fiscale Utilizzo di riserve a copertura delle deduzioni extracontabili. Vincolo patrimoniale: data della situazione di riferimento. Ammortamento delle manutenzioni incrementative Con la circolare n. 10/E del 16 marzo sono state ufficializzate le risposte fornite dall’Agenzia delle Entrate in occasione di recenti incontri con la stampa specializzata. Gli argomenti trattati sono numerosi e spaziano dall’Iva all’Ires, dagli studi di settore agli accertamenti bancari. Di particolare rilievo sono le risposte contenute nel paragrafo 4, titolato “il bilancio dopo le riforme societaria e fiscale”. Nello specifico, le risposte fornite ai punti 4.1 e 4.2 affrontano il problema delle deduzioni extracontabili di cui all’articolo 109, comma 4, lettera b), del Tuir (quadro EC del modello Unico), mentre quella al punto 4.3 riguarda il corretto ammortamento delle spese incrementative. Riserve a copertura delle deduzioni extracontabili (punto 4.1) Le riserve di patrimonio netto poste a “garanzia” delle deduzioni extracontabili, ai sensi dell’articolo 109, comma 4, lettera b), del Tuir, possono essere utilizzate a copertura di perdite d’esercizio senza per questo essere tassate. Infatti, la norma ne prevede espressamente la loro tassazione…