2020 12 25 ATTIVO CIRCOLANTE: CHE COS’È E COME SI CALCOLA

2020 12 25 ATTIVO CIRCOLANTE: CHE COS’È E COME SI CALCOLA L’attivo circolante è l’insieme degli impieghi di breve durata e dei mezzi liquidi. Questa voce è prevista nell’attivo del bilancio civilistico e comprende tutte quelle voci di cui l’azienda ha pronta disponibilità. Indice: 1 Attivo circolante di Stato Patrimoniale  2 Significato 3 Come si calcola 4 Attivo circolante netto 5 Gestione delle rimanenze 6 Differenze con attivo corrente …………… https://farenumeri.it/attivo-circolante/  

2020 12 25 attivo circolante o capitale circolante netto: definizione

2020 12 25 attivo circolante o capitale circolante netto: definizione Attivo Circolante – Definizione e Significato In economia aziendale, per attivo circolante si intende l’insieme degli impieghi di breve durata e dei mezzi liquidi. In altre parole, esso è composto da: rimanenze di materie prime e prodotti finiti, ossia beni non destinati a rimanere a lungo in magazzino, in quanto finalizzati al consumo, + crediti e cambiali a breve termine, che potrebbero essere convertiti in denaro contante entro un anno, + disponibilità liquide, ovvero denaro di cassa o disponibile presso i conti correnti postali o bancari. …….. https://dizionarioeconomico.com/attivo-circolante#:~:text=L’attivo%20circolante%20pu%C3%B2%20essere,Finanziari%20%E2%80%93%20Debiti%20a%20Breve%20Termine.