collegio sindacale – relazione dei sindaci e deposito bilancio art 2429 cc 2018 03 31

collegio sindacale – relazione dei sindaci e deposito bilancio art 2429 cc 2018 03 31 codice civile RD 16.03.1942 n.262 Art. 2429. (1) (Relazione dei sindaci e deposito del bilancio). comma1. Il bilancio deve essere comunicato dagli amministratori al collegio sindacale e al soggetto incaricato della revisione legale dei conti, con la relazione, almeno trenta giorni prima di quello fissato per l’assemblea che deve discuterlo. (2) comma 2. Il collegio sindacale deve riferire all’assemblea sui risultati dell’esercizio sociale e sull’attività svolta nell’adempimento dei propri doveri, e fare le osservazioni e le proposte in ordine al bilancio e alla sua approvazione, con particolare riferimento all’esercizio della deroga di cui all’articolo 2423, quarto comma. (3) comma 3. Il bilancio, con le copie integrali dell’ultimo bilancio delle società controllate e un prospetto riepilogativo dei dati essenziali dell’ultimo bilancio delle società collegate, deve restare depositato in copia nella sede della società, insieme con le relazioni degli amministratori, dei sindaci e del soggetto incaricato della revisione legale dei conti, durante i quindici giorni che precedono l’assemblea, e finché sia approvato. I soci possono prenderne visione. (4) comma 4. Il deposito delle copie dell’ultimo bilancio delle società controllate prescritto dal comma precedente può essere sostituito, per quelle incluse nel consolidamento,…

collegio sindacale – riduzione soglie per sindaci e revisori nelle SRL 2017 10 17

2017 10 17 collegio sindacale – riduzione soglie per sindaci e revisori nelle srl La riforma fallimentare abbassa le soglie per sindaci e revisori nelle srl. Il DDL del 2017 che riporta le modifiche alla disciplina del fallimento riformula i limiti entro cui le Srl sono tenute a nominare sindaci o revisori. A seguito della modifica della disciplina fallimentare, il cui disegno di legge ha trovato l’accoglimento prima della Camera e poi del Senato, uno dei punti di maggiore rilievo è certamente quello che riguarda le S.r.l.. Secondo le fonti del Sole 24ore infatti, saranno circa 175.000 le S.r.l. italiane toccate dalla presente riforma. Nello specifico, all’ art. 14 il progetto di legge  ha riformato in parte il codice civile estendendo la  disciplina della denuncia dei soci al tribunale (ex art. 2409 c.c.) anche per le S.r.l. prive di organo di controllo e modificando l’art. 2477 c.c., inserito nella sezione del codice riguardante l’amministrazione della società e dei controlli. A seguito della delega assegnata dal Senato al Governo, con atto n. 2681, l’onere di dotare la struttura dell’S.r.l. di un organo di controllo (anche monocratico) o di un revisore, sorgerà ove la società: sia tenuta alla redazione del bilancio consolidato;…

collegio sindacale – il sindaco all’oscuro dei reati dell’amm.re non è condannabile per concorso Cass. 5180 2018 02 02 
collegio sindacale / 2018-02-02

collegio sindacale – il sindaco all’oscuro dei reati dell’amm.re non è condannabile per concorso Cass. 5180 2018 02 02 In caso di bancarotta “scatta” automatica l’accusa di concorso (per omesso controllo) per l’intero collegio sindacale. Accogliendo il ricorso di un sindaco, la sezione penale della Corte di Cassazione ha invece stabilito che da tale accusa è possibile difendersi se viene dimostrato come l’attività distrattiva posta in essere dall’amministratore era tenuta all’oscuro dell’organo di controllo. ^^^^^ CORTE DI CASSAZIONE – SEZIONE PENALE – SENTENZA DEL 2 FEBBRAIO 2018, N. 5180 Ritenuto in fatto 1.Con la sentenza impugnata la Corte di Appello di Lecce, in parziale riforma della sentenza di condanna dei predetti imputati per i reati di bancarotta fraudolenta distrattiva e documentale (l’ A. nella qualità di amministratore di fatto della società fallita ed il G. quale componente del collegio sindacale), aveva ridotto la pena applicata all’ A. ad anni 5 di reclusione in ragione di una diversa quantificazione della pena per l’applicata recidiva, confermando nel resto le ulteriori statuizioni di condanna a carico di entrambe gli imputati. Avverso la predetta sentenza ricorrono entrambi gli imputati, per mezzo del loro rispettivi difensori, affidando la loro impugnativa a diversi motivi di doglianza….

collegio sindacale – norme comportamento cndcec 2015 09 14
collegio sindacale / 2015-09-14

2015 09 14 Collegio sindacale. Al via nuove norme di comportamento È arrivato il via libera del Consiglio nazionale dei commercialisti alle nuove norme di comportamento del collegio sindacale delle società non quotate, le quali erano state poste in pubblica consultazione nei mesi scorsi. Le nuove norme sostituiscono quelle del gennaio 2012 ed entreranno in vigore il prossimo 30 settembre, unitamente alle nuove norme di comportamento delle società quotate, approvate dal Consiglio nazionale nei mesi scorsi. Le Norme di comportamento Le Norme di comportamento del collegio sindacale delle società non quotate suggeriscono modelli comportamentali da adottare per svolgere correttamente l’incarico di sindaco. Si tratta, più precisamente, di norme di deontologia professionale, rivolte a tutti i professionisti iscritti nell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, le quali trovano applicazione nei confronti dei componenti del collegio sindacale di tutte le società (eccezion fatta per i casi in cui risultano applicabili disposizioni di legge o regolamentari che disciplinano specifici settori di attività o mercati regolamentati). Il documento è strutturato in 11 norme, in ognuna delle quali è possibile trovare una prima parte, denominata “Principi” nella quale è riportato, appunto, il principio analizzato dalla norma. Seguono poi i “riferimenti normativi” ed i “criteri…