2020 03 14 ragioneria: vocabolario Treccani
contabilità , ragioneria / 2020-03-14

2020 03 14 ragioneria: vocabolario Treccani ragionerìa Vocabolario on line   ragionerìa s. f. [der. di ragioniere]. – Disciplina che studia ed enuncia principî e norme generali di controllo economico sulla gestione delle aziende o che, secondo più moderne tendenze, si propone di studiare, partendo dall’osservazione quantitativa, le condizioni di esistenza e le manifestazioni di vita delle aziende: si può suddividere in r. generale, che enuncia e svolge teorie relative a tutte le aziende o a grandi classi di queste, e r. applicata, e quest’ultima in r. privata e r. pubblica a seconda che si riferisca alle aziende private o alle aziende pubbliche. Come materia d’insegnamento: professore di r., lezione di ragioneria. Nel linguaggio studentesco è spesso chiamato brevemente ragioneria l’istituto tecnico commerciale, che conferisce il titolo di ragioniere: studente del terzo anno di ragioneria. L’organo esecutivo (per esteso, ufficio di r.) che, in ogni specie di azienda, sovrintende alla tenuta delle scritture di gestione: la r. di un ente, di un istituto, di un ministero; R. generale dello stato, l’organo, dipendente dal ministero dell’Economia e delle Finanze, preposto al riscontro della gestione di bilancio e patrimoniale dello stato e alla vigilanza degli enti finanziarî, economici e amministrativi, in cui lo stato è interessato; R. centrale, ogni sezione della Ragioneria generale distaccata presso ciascun ministero. http://www.treccani.it/vocabolario/ragioneria/

2020 03 14 ragioneria: definizione
contabilità , ragioneria / 2020-03-14

2020 03 14 ragioneria: definizione ragioneria [ra-gio-ne-rì-a] s.f. 1 Disciplina che studia i sistemi di rilevazione e registrazione in contabilità delle operazioni di gestione d’impresa: generale, applicata; l’istituto tecnico in cui si studia in modo particolare questa disciplina, e che conferisce il diploma di ragioniere 2 Ufficio a cui compete la gestione contabile di un ente o di un’azienda: gli impiegati della r.; la sede dell’ufficio || R. generale dello stato, ufficio dipendente dal Ministero del Tesoro, incaricato di predisporre e controllare il bilancio statale   https://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/R/ragioneria.shtml

2020 03 14 ragioneria da Wikipedia, l’enciclopedia libera
contabilità , ragioneria / 2020-03-14

2020 03 14 ragioneria: da Wikipedia, l’enciclopedia libera Ragioneria Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. La ragioneria è una disciplina che si occupa della rilevazione dei fenomeni aziendali e della loro traduzione in scritture contabili, allo scopo di fornire alle direzioni delle aziende o ad altri soggetti interessati le informazioni necessarie per esercitare le funzioni di controllo e di decisione. Il responsabile di tale attività è detto comunemente ragioniere. Indice 1Descrizione 2Bibliografia 3Voci correlate 4Altri progetti 5Collegamenti esterni Descrizione La ragioneria è disciplina di semiotica scritturale aziendale (tripartizione in semantica, sintattica e pragmatica). Attraverso la “semantica” avviene la significazione di risorse e attività economiche tramite i linguaggi (contabili, letterali, grafici o a macchina). Successivamente tramite la “sintattica” si provvede alla loro rappresentazione tramite le rilevazioni propriamente dette (bilanci semplici, complessi o ultracomplessi). Infine la pragmatica polarizza i fini della ragioneria entro le relazioni tra soggetti fruitori delle suddette rilevazioni e le informazioni che ne derivano. Si tratta quindi della pratica dell’economia d’azienda e, riguardando l’intera attività di questa, ne analizza tutti gli aspetti operativi, comprese le materie inerenti al fisco ed alla finanza. La contabilità è un ramo della ragioneria e storicamente ha coinvolto processi dai quali si possono registrare, classificare, ricapitolare, interpretare e comunicare informazioni finanziarie riguardo al commercio; per le aziende pubbliche, generalmente queste informazioni…