2020 10 23 coronavirus: quando terminerà la pandemia? 
coronavirus covid19 / 2020-10-23

2020 10 23 coronavirus: quando terminerà la pandemia? Quando terminerà la pandemia di Covid-19? Ce lo dice la Storia La risposta che ci dà la Storia alla domanda «Quando finirà la pandemia da coronavirus?» Quando terminerà la pandemia di Covid-19? Sempre più persone, a otto mesi dall’inizio di questa emergenza, si stanno ponendo questa domanda. Gli scienziati sono sempre più divisi e l’ipotesi di un’unica e tremenda ondata è tramontata, come testimonia l’aumento di positivi delle ultime settimane. Per intuire ciò che accadrà domani ripercorrere ciò che è successo ieri. La Storia, infatti, ci insegna che le epidemie finiscono in due occasioni, come ha notato il New York Times: quando termina l’emergenza sanitaria e quando le persone, stufe della situazione, si fanno coraggio e, a costo di perdite, imparano a convivere con il virus. Noi a che punto siamo? L’emergenza sanitaria non è ancora passata e la gente è molto intimorita. Nel corso della Storia, però, le pandemie sono una costante. La peste, per esempio, non è affatto scomparsa. Dopo aver sconquassato il mondo nel VI, nel XIV e alla fine del XIX secolo, si è momentaneamente ritirata. Nessuno ha mai compreso il perché. Lo stesso vale per la Spagnola, che infettò 500 milioni di persone e ne uccise 50…

2020 10 18 coronavirus: dpcm Conte
coronavirus covid19 / 2020-10-19

2020 10 18 coronavirus: dpcm Conte 2020 10 18 dpcm Conte   2020 10 19 dpcm novita DPCM 18 ottobre 2020: testo e novità Antonio Cosenza Nuovo DPCM approvato domenica 18 ottobre, ecco il testo ufficiale: cambiano gli orari per ristoranti, bar e locali. Non chiudono parrucchieri e centri estetici, per le palestre si deciderà tra una settimana. DPCM 18 ottobre 2020: ecco il testo del nuovo provvedimento firmato dal Consiglio dei Ministri per contrastare la diffusione del COVID-19 sul territorio. Un decreto che ha diviso la maggioranza; i tempi per l’approvazione del nuovo DPCM, infatti, si sono rivelati più lunghi del previsto in quanto non è stato facile trovare un accordo. Alla fine il Governo ha scelto di adottare una linea soft, decidendo ad esempio di preservare – almeno per un’altra settimana – palestre e piscine. Il nuovo DPCM d’urgenza approvato domenica 18 ottobre, si va ad aggiungere a quanto previsto dal Decreto Ottobre, il quale ha introdotto restrizioni e obblighi che a quanto pare non sono stati sufficienti vista l’attuale situazione, con il numero dei contagi che ormai aumenta di oltre diecimila unità al giorno (+11.705 nella giornata di domenica). Per questo motivo il Consiglio dei Ministri ha deciso di introdurre nuove restrizioni, come quelle che interessano da vicino i locali della movida. Sono questi, infatti, i luoghi più a…

2019 10 19 coronavirus: dpcm di Conte cosa prevede
coronavirus covid19 / 2020-10-19

2019 10 19 coronavirus: dpcm di Conte cosa prevede In vigore da lunedì. Ecco che cosa prevede l’ennesimo dpcm di Conte: praticamente niente Bar, ristoranti e pizzerie aperti fino a mezzanotte, sale da ballo chiuse, feste con massimo sessanta persone e riunioni a casa meglio non più di sei Ecco che cosa prevede il decreto del presidente del consiglio (dpcm) annunciato dal premier Giuseppe Conte in diretta televisiva. Bar, ristoranti, gelaterie Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5:00 sino alle ore 24:00 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo; in assenza di consumo al tavolo l’orario di chiusura dovrà essere anticipato alle ore 18.00. Consegne a domicilio Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché, fino alle ore 24, la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Numero massimo È fatto obbligo per gli esercenti di esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo. Sale giochi Le attività di sale giochi, sale scommesse…

2020 10 18 coronavirus: Cosa succede a chi non paga le multe Covid-19?
coronavirus covid19 / 2020-10-18

2020 10 18 coronavirus: Cosa succede a chi non paga le multe Covid-19? Multe Coronavirus: lo Stato blocca il conto corrente, il quinto della pensione o dello stipendio. C’è ancora molta confusione quando si parla di multe Coronavirus. L’altro giorno ho incontrato un carabiniere che mi diceva di aver iscritto a ruolo, solo qualche giorno prima, diverse centinaia di sanzioni non pagate. Che significa “iscrivere a ruolo”? Ma soprattutto quali sono le conseguenze per chi riceve la multa Coronavirus e decide di non pagarla né di fare ricorso? Ve lo voglio spiegare subito. Come tutti sanno, lo Stato prevede delle sanzioni di carattere amministrativo per chi non rispetta i vari Dpcm relativi alle restrizioni Covid-19. È stato il caso di chi è uscito di casa durante il lockdown ed oggi è lo stesso per chi invece va in giro senza la mascherina o si trova in auto con altre persone senza i dispositivi di protezione. ……………. Cosa succede a chi non paga le multe Covid-19?

2020 10 15 coronavirus: misure anticovid circ. ag. e. 26

2020 10 15 coronavirus: misure anticovid circ. ag. e. 26 Oggetto: Chiarimenti in merito all’applicazione dell’articolo 124 del DecretoLegge 19 maggio 2020, n. 34 recante «Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19» – Risposte a quesiti. 2020 10 15 misure anticovid circ Ag e 26

2020 10 14 credito imposta x canoni locazione negozi Risposta Ag. e. n.468 

2020 10 14 credito imposta x canoni locazione negozi Risposta Ag. e. n.468 Risposta Ag. e. n.468/2020 OGGETTO: Articolo 65 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18. Credito d’imposta per canoni di locazione di botteghe e negozi. 2020 10 13 bonus negozi Risp. Ag. e. 468 Si’ al bonus botteghe e negozi se l’attività sospesa è quella prevalente Con riferimento alla sospensione dei versamenti nel caso di esercizio di più attività nell’ambito della medesima impresa l’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 468 del 13 ottobre, ha chiarito che, se l’attività sospesa a causa delle misure di prevenzione e contenimento connesse all’emergenza epidemiologica è prevalente rispetto a quella esercitata, è possibile beneficiare del credito di imposta del 60% del canone di locazione pagato nel mese di marzo 2020. La risposta è indirizzata al titolare di un esercizio commerciale con annessa rivendita generi di monopolio che dichiara di svolgere tali attività in un locale appartenente alla categoria catastale C/1. Fonte: https://www.agenziaentrate.gov.it    

2020 10 13 coronavirus: Sport amatoriali (ma non dilettantistici) vietati dal Governo: l’elenco completo 
coronavirus covid19 / 2020-10-13

2020 10 13 coronavirus: Sport amatoriali (ma non dilettantistici) vietati dal Governo: l’elenco completo Antonio Cosenza Niente calcetto e altri sport di gruppo a livello amatoriale: il nuovo DPCM vieta quelle attività sportive dove è impossibile mantenere il distanziamento. È stato firmato il nuovo DPCM con cui scatta lo stop per gli sport amatoriali (ma non dilettantistici) che prevedono un contatto tra i partecipanti, sia individuali che di gruppo. D’altronde, nel nuovo documento elaborato dal Comitato Tecnico Scientifico che è stato sottoposto al parere del Ministro della Salute, Roberto Speranza, e di Giuseppe Conte, si legge della necessità di interrompere le “attività sociali, culturali e sportive maggiormente a rischio” vista l’impossibilità di rispettare il distanziamento sociale. Per questo motivo il Governo ha deciso di bloccare alcune attività sportive, così da far fronte alla risalita dei contagi e per evitare che possa concretizzarsi lo scenario per cui l’unica soluzione possibile per contenere la pandemia sia quella di un secondo lockdown. Non ci sono invece limitazioni per le palestre, le quali dovranno continuare ad attenersi a quanto indicato nelle linee guida regionali. Vediamo quindi quali sono queste attività a rischio che dalla prossima settimana potrebbero essere sospese. Sport di squadra amatoriali: stop dalla prossima settimana? Il Governo ha deciso di bloccare gli sport amatoriali. Questi, infatti,…

2020 10 13 coronavirus: Feste di compleanno, novità: massimo 6 invitati, ma è solo una raccomandazione
coronavirus covid19 / 2020-10-13

2020 10 13 coronavirus: Feste di compleanno, novità: massimo 6 invitati, ma è solo una raccomandazione Antonio Cosenza COVID-19: con il nuovo DPCM previste raccomandazioni per le feste di compleanno e le cene tra amici. Il numero di invitati non dovrà essere superiore a 6, ma è solo una raccomandazione. Feste di compleanno e cene tra amici: con il DPCM che è stato firmato dal Presidente Conte arriva la stretta sugli invitati, anche per quegli eventi che si tengono all’interno delle mura private. Come spiegato da Giuseppe Conte nel corso dell’incontro avuto con le Regioni, tra i provvedimenti che il Governo ha voluto adottare con il nuovo decreto c’è quello che introduce importanti limitazioni per i party privati. E c’è già chi si preoccupa per le feste di Natale, poiché se queste restrizioni dovessero restare in vigore è a rischio persino il tradizionale cenone. Il Governo è intervenuto in maniera massiva per limitare gli assembramenti, evitando che questi vengano a crearsi in quello che ad oggi resta uno dei principali luoghi di contagio: la proprietà privata. D’altronde è particolarmente complicato effettuare i controlli sul rispetto delle regole quando si travalica la sfera privata e per questo motivo è frequente vedere feste di compleanno con assembramenti, o cene tra amici dove nessuno indossa la mascherina. A tal…