2020 04 27 costituzione: Quali sono i doveri civici

2020 04 27 costituzione: Quali sono i doveri civici Conoscere le regole di condotta per vivere in una società civile. Dal mese di settembre di quest’anno, tornerà sui banchi di scuola l’insegnamento dell’educazione civica. Una materia fondamentale che insegnerà ai ragazzi la nostra Costituzione e quali sono i doveri civici che siamo chiamati a rispettare in qualità di cittadini. Ad esempio, votare è un diritto ma anche un dovere civico, oppure si pensi al dovere di pagare le tasse o ancora ad essere fedeli alla Repubblica. In altre parole, i doveri civici sono obblighi che tutti noi dobbiamo rispettare per vivere in una società civile. L’educazione civica, quindi, è strettamente legata ai concetti di cittadinanza e democrazia. Nell’articolo che segue cercheremo di capire quali sono i doveri civici. Indice 1 Cos’è l’educazione civica? 2 La cittadinanza e il concetto di democrazia 3 Quali sono i doveri civici 4 L’educazione civica nelle scuole 5 I diritti civili   ……… https://www.laleggepertutti.it/370297_quali-sono-i-doveri-civici

contenzioso tributario – capacita contributiva e progressivita 2019 04 01

  2019 04 01 contenzioso tributario – capacita contributiva e progressivita Articolo 53 Costituzione: capacità contributiva e progressività Articolo 53 Costituzione: progressività del sistema tributario italiano e capacità contributiva. Testo dell’articolo e spiegazione. L’articolo 53 della Costituzione tratta due temi fondamentali dal punto di vista del diritto tributario: la capacità contributiva e la progressività dell’imposizione fiscale. L’articolo 53 della Costituzione, posto nella Sezione I. Diritti e doveri dei cittadini, Titolo IV. Rapporti politici, recita: “Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.” Articolo 53 Costituzione: cosa si intende per capacità contributiva L’articolo 53 della Costituzione sostiene che tutti i cittadini, anche apolidi e stranieri, che risiedono in Italia hanno il dovere di pagare le imposte. Tuttavia, vi è un limite costituzionale. L’obbligo di pagamento delle imposte deve rispettare necessariamente la capacità contributiva del cittadino, vale a dire la sua possibilità economica. L’articolo 53 della Costituzione, che difende il dovere di concorrere alle spese pubbliche, richiama senza dubbio gli articoli fondamentali 2 e 3 della Costituzione, i quali manifestano il principio di solidarietà e di eguaglianza di tutti i cittadini nello Stato Italiano. Articolo 53 Costituzione: cosa si intende per criteri di progressività L’articolo 53 della Costituzione sostiene…