dichiarazione redditi – scadenze 2018 03 06

dichiarazione redditi – scadenze 2018 03 06 Dichiarazione redditi 2018, cambiano le scadenze. Novità Le nuove date per 770, CU, 730, Redditi e IRAP dopo la legge di Bilancio. In seguito ai recenti provvedimenti legislativi contenuti nell’ultima Legge di Bilancio e nel Collegato Fiscale, cambiano nel 2018 le scadenze fiscali di riferimento per le dichiarazioni dei redditi. Vediamo tutte le novità dal sito delle piccole-medie imprese pmi.it. Modello 730 Per quanto riguarda la scadenza relativa alla presentazione del modello 730, dal 2018 le date di riferimento diventano: il 7 luglio 2018 per i contribuenti che presentano il modello 730 tramite il proprio sostituto d’imposta; il 23 luglio 2018 per i contribuenti che, avvalendosi della dichiarazione precompilata, provvedono direttamente all’invio telematico del modello 730 e per coloro che si avvalgono di un CAF dipendenti o un professionista abilitato a prestare assistenza fiscale (dottore commercialista, esperto contabile o consulente del lavoro).  Modelli Redditi e IRAP Solo per il 2018, ovvero per il periodo d’imposta 2017, i modelli Redditi e IRAP dovranno essere trasmessi entro il 31 ottobre 2018 e non entro il 30 settembre 2018, scadenza prevista per la comunicazione dei dati delle fatture che, però, dal 2019 dovrebbe venire meno per effetto dell’estensione della fatturazione elettronica, riportando…

dichiarazioni fiscali – nuove scadenze 2018 01 23

2018 01 23 dichiarazioni fiscali  nuove scadenze Nuove scadenze per dichiarazioni fiscali e spesometro – Simone Vallasciani Imposte e Tasse. Le modifiche al calendario degli adempimenti fiscali del 2018 eviteranno gli ingorghi che hanno caratterizzato il 2017, tuttavia è bene che gli studi professionali pianifichino i lavori per fronteggiare i possibili imprevisti. L’art. 1, cc. 932 e 933 L. 27.12.2017 n. 205 (legge di Bilancio 2018) ha spostato le scadenze di alcuni rilevanti adempimenti fiscali. Per effetto della modifica normativa, i termini di presentazione sono i seguenti: spesometro relativo al secondo trimestre (o primo semestre) di ogni anno: 30.09 (in precedenza, 16.09); dichiarazione dei redditi mod. 730: 23.07 (in precedenza tale scadenza riguardava al massimo il 20% degli invii non eseguiti entro il 7.07); altre dichiarazioni dei redditi, dichiarazione IRAP e dei sostituti di imposta: 31.10 dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo di imposta (in precedenza: 30.09); dichiarazione dei sostituti di imposta: 31.10 dell’anno successivo cui si riferiscono (in precedenza: 31.07); certificazioni dei sostituti di imposta relative a redditi da non indicare nella dichiarazione precompilata: stesso termine di presentazione della dichiarazione dei sostituti di imposta (in precedenza: 7.03 dell’anno successivo a quello cui si riferivano). La proroga dei…