2020 04 25 diritto d’autore da “Treccani”
diritti dautore / 2020-04-25

2020 04 25 diritto d’autore da “Treccani” Diritto d’autore Il diritto d’autore tutela le opere dell’ingegno di carattere creativo riguardanti le scienze, la letteratura, la musica, le arti figurative, l’architettura, il teatro, la cinematografia, la radiodiffusione e, da ultimo, i programmi per elaboratore e le banche dati, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.   …… http://www.treccani.it/enciclopedia/diritto-d-autore/

2020 03 07 diritto d’autore: Legge sul diritto d’autore: cosa prevede
diritti dautore / 2020-03-07

2020 03 07 diritto d’autore: Legge sul diritto d’autore: cosa prevede Diritto al copyright: cos’è e quando sorge? Come ottenere tutela per le proprie opere? Cos’è l’opera dell’ingegno? Diritto morale e patrimoniale d’autore. La legge italiana si preoccupa di tutelare non soltanto le classiche proprietà materiali (fondi, terreni, edifici, auto, ecc.) ma anche le cose immateriali, cioè quei beni che possono essere ugualmente importanti ma che non corrispondono alla nozione tradizionale che si ha di bene giuridico. In altre parole, la legge offre adeguata protezione anche alle opere dell’ingegno, cioè a quelle creazioni intellettuali che siano assolutamente originali. In poche parole, se sei l’autore di una canzone oppure di un romanzo, è tuo diritto che queste tue opere siano tutelate dalla legge al pari di qualsiasi altro bene. Con questo articolo vedremo cosa prevede la legge sul diritto d’autore a proposito della tutela delle opere dell’ingegno. Come avrai modo di apprendere, il copyright si preoccupa di offrire protezione alle creazioni dell’intelletto, cioè alle manifestazioni più tipiche dell’estro umano all’interno dell’ambito artistico. Ti spiegherò anche che la legge sul diritto d’autore offre tutela a tutti, a prescindere dalla registrazione della propria opera: dunque, per il semplice fatto di aver creato un’opera ti spetta la tutela attribuita…

2020 03 05 diritto d’autore: I soggetti tutelati dalla legge sul diritto d’autore
diritti dautore / 2020-03-05

2020 03 05 diritto d’autore: I soggetti tutelati dalla legge sul diritto d’autore Gabriella Napolitano – LEGGI E PRASSI Vediamo chi sono i soggetti tutelati dalla legge sul diritto d’autore e come nascono i diritti morali e patrimoniali sulle opere dell’ingegno. Il diritto d’autore tutela le opere dell’ingegno di carattere creativo, ossia quelle opere originali che sono il frutto dell’attività creativa di uno o più soggetti, definiti appunto autori. Agli autori la legge attribuisce un complesso di diritti relativi alla loro personalità (c.d. diritti morali) e alla possibilità di trarre un profitto dall’opera creata (c.d.diritti patrimoniali).   ……. https://www.informazionefiscale.it/soggetti-diritto-d-autore-chi-sono

2019 07 10 diritto d’autore: Come funzionano i diritti d’autore
diritti dautore / 2019-07-10

2019 07 10 diritto d’autore: Come funzionano i diritti d’autore Copyright: normativa europea e italiana. Come si tutela un’opera letteraria, di poesia, una fotografia o una musica. Quando si parla di diritti d’autore si pensa sempre alla Siae, la Società italiana autori ed editori. Quest’ultima infatti ha avuto, per anni, il monopolio sulla riscossione dei proventi destinati ai titolari di tali diritti, diritti sulle opere d’arte, di musica, di letteratura e di fotografia. In verità si tratta di due cose distinte e separate: i diritti d’autore esistono e sono tutelabili a prescindere dalla Siae. Sarebbe come dire che le tasse e l’Agente per la riscossione esattoriale sono la stessa cosa. Peraltro, di recente, la Siae non è più l’unico soggetto a cui l’autore può affidare la cura dei propri interessi economici, sicché ogni collegamento tra diritti d’autore e l’ente pubblico è divenuto ancora più labile. Spiegare come funzionano i diritti d’autore può diventare complicato quando si tratta di demolire false convinzioni e luoghi comuni. Tra queste, ad esempio, il fatto che per proteggere un’opera dall’altrui plagio è necessario prima registrarla o indicare, accanto ad essa, la dicitura «Tutti i diritti riservati». In verità, il funzionamento dei diritti d’autore è molto più semplice di quanto possa a…

diritti d autore – riprodurre da vocabolario treccani 2018 02 03
diritti dautore / 2018-02-03

2018 02 03 diritti d’autore – riprodurre da vocabolario treccani riprodurre v. tr. [comp. di ri– e produrre] (coniug. come produrre). – 1. Produrre di nuovo quanto già era stato o si era prodotto: l’azienda ha deciso di r. quel tipo di utilitaria di cui aveva interrotto la produzione; r. un bene, un fattore produttivo, in economia; r. un fenomeno fisico. Nell’intr. pron., prodursi o determinarsi di nuovo, ripetersi: questi inconvenienti non devono più riprodursi. 2. a. Produrre, ricavare da un originale o da un prototipo uno o più esemplari più o meno esattamente corrispondenti: r. in gesso un bassorilievo, r. un disegno a ricalco, r. in scala minore una carta geografica; riferito a prodotti industriali: il prototipo del nuovo tipo di aereo sarà riprodotto in cento esemplari; riferito a creazioni individuali: r. opere dell’ingegno è vietato dalla legge. In partic., eseguire, da un originale costituito da un testo scritto o da una realizzazione grafica o pittorica, una o più copie con procedimenti varî (v. riproduzione, n. 2 a e anche riprografia): r. a ciclostile (in cento, mille, ecc., copie) una circolare, un volantino; r. litograficamente un’illustrazione, r. un documento con una fotocopiatrice. b. Pubblicare a stampa scritti già pubblicati o discorsi già diffusi: chiedere l’autorizzazione a r. in un’antologia liriche di poeti contemporanei; in quella raccolta ha riprodotto tali e quali alcuni suoi vecchi articoli; tutti i giornali hanno riprodotto il discorso trasmesso per radio, o l’appello fatto in televisione, del…

diritti d autore legge 633/1941 legge diritto autore aggiornata 2017 12 06
diritti dautore / 2017-12-06

2017 12 06 legge 633/1941 legge diritto autore aggiornata Ma che cos’è il diritto d’autore? E’ il diritto che consente all’autore di poter disporre in modo esclusivo delle sue opere, di rivendicarne la paternità, di decidere se e quando pubblicarle, di opporsi ad ogni loro modificazione, di autorizzarne ogni tipo di utilizzazione e di ricevere i relativi compensi, retribuzione dovuta a chi ha creato un’opera. 2017 12 06 leg 633 1941 Normativa_LeggeDirittoAutore agg https://www.siae.it/sites/default/files/BG_Normativa_LeggeDirittoAutore.pdf

2017 10 18 diritti d autore riproduzione riservata
diritti dautore / 2017-10-18

2017 10 18 diritti d’autore – riproduzione riservata Riproduzione riservata, quando vince il diritto d’autore – Pubblicato in 18 ottobre 2017da Anna Bruno. Da diverso tempo sotto gli articoli di “La Repubblica” appare la dicitura © Riproduzione riservata (il Corriere della Sera lo fa già dal 4 agosto su tutte le versioni). In pratica, così come recita la legge sul diritto d’autore, gli articoli di “la Repubblica” non sono riproducibili in nessuna misura. In particolare la legge 22 aprile 1941 n. 633 sulla “protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio” all’articolo 65 dice: “gli articoli di attualità di carattere economico, politico o religioso, pubblicati nelle riviste o nei giornali, oppure radiodiffusi o messi a disposizione del pubblico, e gli altri materiali dello stesso carattere possono essere liberamente riprodotti o comunicati al pubblico in altre riviste o giornali, anche radiotelevisivi, se la riproduzione o l’utilizzazione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la fonte da cui sono tratti, la data e il nome dell’autore, se riportato”. Anche gli articoli pubblicati sui magazine che dirigo hanno il copyright, eppure…Eppure ogni giorno combatto con “maestri di copia e incolla senza scrupoli” che non solo violano (come abbiamo visto) la legge ma guadagnano (grazie ad…

2014 01 03 diritti d’autore – guida
diritti dautore / 2014-01-03

2014 01 03 diritti d’autore – guida Una definizione A cura dell’Avv. Giovanni d’Ammassa – Ultimo aggiornamento: 3 gennaio 2014 Una definizione del diritto d’autore è quasi intuitiva. Infatti è pacifico che l’opera d’ingegno sia legata a colui che l’ha creata: il romanzo è di chi l’ha scritto, la canzone di chi l’ha composta e così via, e tale vincolo d’unione permane indipendentemente dalle vicende degli esemplari dell’opera prodotta e da chi li possiede materialmente: copie dei libri, dei supporti fonografici, del dipinto, ecc. Per individuare l’oggetto della tutela, tradizionalmente si distingue il corpus mysticum, l’opera considerata come bene immateriale, dal corpus mechanicum, ovvero gli esemplari in cui si concretizza materialmente l’opera (il libro, il supporto fonografico, il quadro, ecc.): la proprietà del primo spetta all’autore, del secondo a colui che ha acquistato l’oggetto concreto in cui l’opera si esprime. In capo all’autore sono perciò riconosciuti diversi diritti, assoluti e attribuiti in via originaria, che lo tutelano riguardo la propria personalità di autore, chiamati diritti morali, e riguardo l’utilizzo economico dell’opera creata, chiamati diritti di utilizzazione economica. Questi diritti sorgono in capo all’autore con la creazione dell’opera: l’art. 2576 c.c. e l’art. 6 della legge sul diritto d’autore dispongono che il titolo originario dell’acquisto del…

diritti d autore riproduzione riservata 2010 01 26
diritti dautore / 2010-01-26

2010 01 26 diritti d’autore riproduzione riservata RIPRODUZIONE RISERVATA?!? – Matteo MAGRI Nell’era di internet e dell’informazione libera, tale desiderio di riservatezza appare francamente anacronistico. Quello che però lascia forse più stupiti è il fatto che la legge che parla di “riproduzione riservata” è del 1941 e compirà tra poco settant’anni! Per rendere l’idea, prima che i giornali si accorgessero della sua esistenza, tra le altre cose, è scoppiata la seconda guerra mondiale, l’uomo è andato sulla luna, è caduto il muro di Berlino, ecc… L’art. 65 della legge sul diritto d’autore dispone testualmente che “gli articoli di attualità, di carattere economico, politico, religioso, pubblicati nelle riviste o giornali, possono essere liberamente riprodotti in altre riviste o giornali anche radiofonici, se la riproduzione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la rivista o il giornale da cui sono tratti, la data e il numero di detta rivista o giornale e il nome dell’autore, se l’articolo è firmato”. La ratio legis della disposizione dell’art. 65 va ricercata nella tutela della esigenza di diffusione delle opere che costituiscono manifestazioni del pensiero allo scopo di consentire ed incoraggiare la libera circolazione delle idee, in deroga alla disciplina generale che attribuisce solo all’autore dell’opera il…

diritti d autore riproduzione di articoli di riviste 2006 10 31
diritti dautore / 2006-10-31

2006 10 31 diritti d’autore – riproduzione di articoli di riviste Novità in tema di riproduzione di articoli di riviste o giornali. Il D.L. 262/06 introduce novità nella legge sul diritto d’autore (L. 633/1941), aggiungendo il comma 1-bis all’art. 65 della legge citata. In particolare, l’art. 32 del decreto stabilisce che “i soggetti che realizzano, con qualsiasi mezzo, la riproduzione totale o parziale di articoli di riviste o giornali, devono corrispondere un compenso agli editori per le opere da cui i suddetti articoli sono tratti. La misura di tale compenso e le modalità di riscossione sono determinate sulla base di accordi tra i soggetti di cui al periodo precedente e le associazioni delle categorie interessate”. Tutto ciò, è chiaro, sempre a condizione che non si tratti di “riproduzione riservata”, tramite espressa indicazione in tal senso apposta in calce o all’inizio dell’articolo: si ricorda, infatti, che, ai sensi del primo comma dell’art. 65 L.A., “gli articoli di attualità di carattere economico, politico o religioso, pubblicati nelle riviste o nei giornali, oppure radiodiffusi o messi a disposizione del pubblico, e gli altri materiali dello stesso carattere possono essere liberamente riprodotti o comunicati al pubblico in altre riviste o giornali, anche radiotelevisivi, se…