2020 05 13 locazioni: Immobili non locati: regole per imu e irpef

2020 05 13 locazioni: Immobili non locati: regole per imu e irpef Immobili non locati: le regole di tassazione ai fini IMU (casi particolari) e IRPEF. di Andrea Baldini Il possesso di immobili non locati nello stesso Comune dell’abitazione principale determina l’obbligo di dichiarare un reddito ai fini IRPEF. Il reddito è pari al 50% della rendita catastale rivalutata del 5% aumentato di 1/3. Questo, oltre al normale versamento dell’IMU. Tutte le info in questo articolo. I soggetti che possiedono immobili non locati nello stesso comune in cui si trova l’abitazione principale devono prestare attenzione. Tali soggetti sono tenuti ad assoggettare a tassazione IRPEF il 50% della rendita catastale, iscritta o iscrivibile in catasto dello stesso bene immobile, rivalutata del 5% ed aumentata di 1/3. Si tratta di una fattispecie particolare di esenzione dal principio di alternatività IMU IRPEF per i beni immobili. Questa particolare tassazione è stata introdotta dall’articolo 9 del D.Lgs. n 23/11, modificato dal D.L. n 147/13, articolo 1, comma 717. Questa normativa, infatti, ha modificato le regole per la tassazione alternativa tra IMU e IRPEF degli immobili non locati. In questo articolo tutte le info utili per capire quali casi è necessario presentare la dichiarazione dei redditi per il possesso di immobili non locati nello stesso comune dell’abitazione principale. Cominciamo! Indice…

2020 03 19 residenza 1 casa: obbligo residenza 1 casa per ottenere agevolazioni fiscali
fabbricati , IMU , residenza / 2020-03-19

2020 03 19 residenza 1 casa: obbligo residenza 1 casa per ottenere agevolazioni fiscali Obbligo residenza prima casa La sola residenza non basta per ottenere le agevolazioni fiscali: è necessario anche il requisito della dimora abituale. Lo Stato non può obbligarti a essere residente in un luogo piuttosto che in un altro, a meno che non intendi usufruire delle agevolazioni fiscali sulla prima casa. In tale ipotesi, infatti, la normativa stabilisce dei vincoli ben precisi. Vincoli che, se violati, implicano sanzioni tributarie piuttosto elevate. Corre allora la necessità di informarsi bene in merito all’obbligo di residenza prima casa in modo da evitare possibili contestazioni da parte dell’Agenzia delle Entrate. ………. https://www.laleggepertutti.it/378772_obbligo-residenza-prima-casa

imposta registro – Iva – Cessione immobili strumentali e imposte indirette – Circ. 2/E 2014 02 21

imposta registro – Iva – Cessione immobili strumentali e imposte indirette – Circ. 2/E 2014 02 21 Nella circolare n.2/E, 21.02.2014, l’Agenzia delle Entrate ha precisato (e confermato) che la cessione degli immobili strumentali da parte delle imprese resta soggetta: alle imposte ipotecarie e catastali del 4% complessive, nonché dell’imposta di registro fissa di euro 200. Le cessioni di immobili strumentali: (intendendosi per tali quelli classificati nelle categorie catastali A/10, B, C, D ed E), da parte delle imprese, rientrano nell’ambito di applicazione dell’Iva ai sensi dell’art.10, n.8-ter, dpr 633/72. 2014 02 21 IVA cessione immob strument Circ 2

leasing immobile strumentale del professionista – deduzione Ris. 13 2010 03 02 

leasing immobile strumentale del professionista – deduzione Ris. 13 2010 03 02 OGGETTO: Istanza di interpello – Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 – Cessione di bene immobile strumentale e successiva stipula di contratto di locazione finanziaria – Articolo 54 del Dpr 22 dicembre 1986, n. 917 2010 03 02 leasing immob strum profess deduz Ris 13