2020 04 29 nota variazione: Come annullare fattura emessa

2020 04 29 nota variazione: Come annullare fattura emessa Autore: Tiziana Costarella Regime fiscale di imprese e liberi professionisti. È possibile correggere errori, revocare pagamenti o modificare atti e documenti? Se sei un lavoratore subordinato non devi preoccuparti di realizzare particolari adempimenti fiscali. A conclusione del mese di attività, infatti, ti viene erogato lo stipendio e rilasciata la busta paga. La somma che ricevi è netta, ossia già decurtata dalle tasse che il tuo datore di lavoro ha dovuto pagare. La situazione è radicalmente diversa per le imprese e per i liberi professionisti. Tali categorie di soggetti ogni volta che ricevono il corrispettivo per la prestazione eseguita sono tenuti a rilasciare un documento fiscale. Si tratta di un atto immodificabile, o quasi, che risponde a esigenze di trasparenza tributaria. Ma che cosa accade se si commettono degli errori mentre si predispone tale adempimento? Come annullare una fattura emessa? La questione è di particolare interesse per chi deve adeguarsi a tali procedure: su ogni fattura, infatti, occorre pagare le tasse collegate al regime fiscale di appartenenza. Addentriamoci allora nella materia. Indice 1Che cos’è la fattura? 1Contenuto della fattura 2La fattura elettronica 2È possibile annullare una fattura?   ….. https://www.laleggepertutti.it/393743_come-annullare-fattura-emessa

fatturazione elettronica generalizzata – via libera UE 2018 04 20  
fatture elettroniche / 2018-04-20

fatturazione elettronica generalizzata – via libera UE 2018 04 20 Fatturazione elettronica: arriva il via libera dell’Ue. La decisione del Consiglio, pubblicata ieri, ha effetto dal 1° luglio 2018 al 31 dicembre 2021 e fornisce la copertura del diritto europeo alle disposizioni della legge di bilancio. Dall’Europa arriva il via libera all’introduzione della fatturazione elettronica generalizzata: sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea di ieri, infatti, è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (Ue) 2018/593 del Consiglio del 16 aprile 2018, con la quale l’Italia è stato autorizzata a introdurre la “misura speciale di deroga” agli articoli 218 e 232 della direttiva 2006/112/Ce relativa al sistema comune dell’Iva. In tal modo, quindi, ricevono “copertura europea” le disposizioni recentemente previste dalla legge di bilancio 2018, che stabiliscono, a partire dal 1° gennaio 2019, l’obbligo della fatturazione elettronica obbligatoria tra privati (articolo 1, comma 909 e seguenti, legge 205/2017). La richiesta di autorizzazione Lo scorso 27 settembre l’Italia ha chiesto alla Commissione europea una deroga per poter introdurre nel proprio ordinamento un sistema generalizzato di fatturazione elettronica obbligatoria per i soggetti Iva diversi da quelli che applicano il regime delle piccole imprese. L’istanza è stata presentata sulla base di quanto previsto dall’articolo 395 della direttiva 2006/112/Ce del Consiglio del 28…