2020 10 12 mutuo: Segnalazione come cattivi pagatori: come ottenere il mutuo 
finanziamenti , mutui / 2020-10-12

2020 10 12 mutuo: Segnalazione come cattivi pagatori: come ottenere il mutuo Stefano Tempera Il mancato pagamento di un finanziamento può causare la segnalazione nella banca dati dei cattivi pagatori, innescando una serie di difficoltà. Vediamo come ottenere un mutuo in caso di storia creditizia negativa. Il ritardo di un pagamento di una o più rate di un prestito o di un mutuo potrebbe ripercuotersi in modo negativo quando in un futuro si volesse fare richiesta per ottenere un nuovo finanziamento o quando si avrà intenzione di richiedere un mutuo ipotecario per l’acquisto di un immobile. Segnalazione cattivo pagatore, come funziona È risaputo che avere una storia creditizia macchiata dal mancato pagamento di prestito implica l’impossibilità di ottenere un mutuo per l’acquisto della casa. Tuttavia, prima che la segnalazione nelle Centrali rischi finanziarie sia visibile all’intero sistema bancario, è possibile evitare la lunga e tortuosa procedura di cancellazione dalla black list dei cattivi pagatori semplicemente saldando gli arretrati nei tempi previsti. I tempi per provvedere al pagamento, ed evitare dunque la segnalazione come cattivi pagatori, sono a discrezione della banca creditrice e solitamente rientrano nei limiti di due rate consecutive non pagate. In ogni caso, 15 giorni prima della segnalazione, la banca deve inviare una comunicazione al debitore dell’avvenuto ritardo in modo tale da dare la possibilità al cliente di provvedere al pagamento degli…

2020 05 04 coronavirus: moratoria sui prestiti anche per professionisti

2020 05 04 coronavirus: moratoria sui prestiti anche per professionisti Autore: Carlos Arija Garcia Le agevolazioni non interessano solo le piccole imprese. Esclusi per ora gli studi professionali associati. I requisiti per poterne usufruire. Anche i professionisti possono beneficiare della moratoria temporanea e automatica sui prestiti decisa nell’ambito dell’emergenza coronavirus. La norma introdotta dal decreto Cura Italia, infatti, non è solo riservata alle piccole imprese, ma anche ai liberi professionisti, anche se resterebbero fuori gli studi professionali associati, per i quali si attende il pronunciamento del Governo, dopo la richiesta in merito avanzata dal Consiglio nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (Cndcec).   …… https://www.laleggepertutti.it/395442_coronavirus-moratoria-sui-prestiti-anche-per-professionisti

2020 05 04 coronavirus: Imprese: come uscire dalla crisi Coronavirus

2020 05 04 coronavirus: Imprese: come uscire dalla crisi Coronavirus Autore: Paolo Remer Ottenere liquidità con i prestiti bancari garantiti dallo Stato non è una buona idea: l’erogazione è lenta, l’indebitamento sale e ci sono rischi di fallimento. Con l’avvio della Fase 2 i problemi per le imprese permangono e per certi versi si acuiscono. Chi riapre deve fare i conti con tutti i costi del riavvio produttivo e con le misure organizzative da adottare per garantire il rispetto dei protocolli di sicurezza. Tutto questo in un momento in cui il fatturato degli ultimi due mesi è stato spesso pari a zero e il bisogno di liquidità è estremamente urgente. Intanto dallo Stato gli aiuti economici promessi stentano ad arrivare.   …. https://www.laleggepertutti.it/395450_imprese-come-uscire-dalla-crisi-coronavirus

2020 04 30 coronavirus: Prestiti fino a 25.000 euro non ancora percepiti

2020 04 30 coronavirus: Prestiti fino a 25.000 euro non ancora percepiti di Andrea Baldini Prestiti fino a 25.000 euro: per ottenere il finanziamento, l’impresa deve presentare in banca un’autocertificazione sui danni subiti per l’emergenza Covid-19. Il rilascio della garanzia è automatico e gratuito, senza alcuna valutazione del Fondo sul soggetto beneficiario, e la banca può quindi erogare il finanziamento dopo la verifica formale del possesso dei requisiti. Tuttavia, la procedura è ancora molto lunga, molti istituti di credito richiedono documentazioni aggiuntive, bilancini ad hoc e valutazioni di merito, allungando cosi i tempi di concessione dei prestiti.   ….. https://fiscomania.com/prestiti-fino-a-25-000-euro/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=fiscomaniacom_newsletter&utm_term=2020-05-02

2020 04 24 coronavirus: Prestiti con garanzia al 90%, ecco il modulo di richiesta da inviare alla banca

2020 04 24 coronavirus: Prestiti con garanzia al 90%, ecco il modulo di richiesta da inviare alla banca Anna Maria D’Andrea Prestiti fino a 5 milioni con garanzia al 90%, dal Fondo di Garanzia per le PMI arriva il modulo di richiesta che l’impresa dovrà inviare alla banca. Sui finanziamenti superiori a 25.000 euro e fino ad 800.000 euro sarà possibile affiancare alla garanzia statale quella dei confidi, per arrivare al 100% di copertura. Prestiti con garanzia al 90% e fino a 5 milioni di euro, arriva il modulo di richiesta da inviare alle banche.   … https://www.informazionefiscale.it/prestiti-imprese-garanzia-90-100-per-cento-modulo-richiesta-banche

2020 04 20 coronavirus: Prestiti, stop alle rate per chi è in difficoltà con il lavoro

2020 04 20 coronavirus: Prestiti, stop alle rate per chi è in difficoltà con il lavoro Arriva una moratoria di sei mesi per le rate di prestiti e finanziamenti superiori a 1.000 euro: a chi spetta. Arriva una moratoria di sei mesi per le rate di prestiti e finanziamenti superiori ai mille euro. La proposta è stata fatta da Assofin, l’Associazione italiana del credito al consumo e immobiliare, per dare respiro alle famiglie che si trovano in situazioni di difficoltà economica derivanti dai disagi causati dal coronavirus. In particolare chi ha perso il lavoro, è in cassa integrazione oppure, se è un professionista, ha ridotto il proprio fatturato potrà smettere di pagare le rate del finanziamento per sei mesi. È tutto riportato nel documento di Assofin, che ha avuto il benestare delle maggiori associazioni di consumatori. Chi sono i beneficiari della moratoria L’agevolazione è destinata a: chi ha perso o perderà il lavoro subordinato dal 21 febbraio 2020 al 30 giugno 2020 (d eccezione delle ipotesi di risoluzione consensuale, di risoluzione per limiti di età con diritto a pensione di vecchiaia o di anzianità, di licenziamento per giusta causa o giustificato motivo soggettivo, di dimissioni del lavoratore non per giusta causa, con attualità dello stato di disoccupazione); chi…

2020 04 20 coronavirus: Covid-19: via alle domande per prestiti fino a 25mila euro

2020 04 20 coronavirus: Covid-19: via alle domande per prestiti fino a 25mila euro Da oggi si può fare richiesta alle banche del finanziamento coperto al 100% dal Fondo di garanzia. Ecco le condizioni. Da oggi è possibile presentare alle banche la domanda per ottenere i prestiti fino a 25mila euro per un massimo di 72 mesi, coperti al 100% dal Fondo centrale di Garanzia. Ai finanziamenti hanno diritto persone fisiche e professionisti nell’ambito dell’emergenza coronavirus. Occorrerà attendere, invece, per poter richiedere un prestito per un importo più alto: le procedure di Sace (la società per azioni del gruppo Cassa depositi e prestiti) non sono ancora pronte. Occorre, inoltre, fare una pratica di fido per i finanziamenti fino a 5 milioni di euro coperti al 90% dal Fondo di garanzia. Per i prestiti richiedibili da oggi, l’Associazione bancaria italiana, è ottimista: la domanda di un prestito fino a 25mila euro potrebbe essere liquidata in un giorno. Il processo, spiegano le banche, è molto semplificato. La velocità di erogazione dipenderà dal numero di domande che verranno presentate.   …. https://www.laleggepertutti.it/390668_covid-19-via-alle-domande-per-prestiti-fino-a-25mila-euro

2020 04 20 mutui: Prestiti: chi è in difficoltà non paga rate per sei mesi

2020 04 20 mutui: Prestiti: chi è in difficoltà non paga rate per sei mesi Agevolazioni per chi ha un reddito ridotto per l’emergenza coronavirus. Attenzione, però, al tipo di sospensione: conviene congelare solo la quota capitale. Qualche buona notizia ogni tanto c’è. Assofin, l’Associazione che concentra le principali finanziarie italiane, ha deciso di congelare per sei mesi le rate dei prestiti sopra i 1.000 euro erogati a chi oggi si trova in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus. In pratica, per quel periodo di tempo resta sospeso il rimborso del finanziamento ottenuto.   …. https://www.laleggepertutti.it/390676_prestiti-chi-e-in-difficolta-non-paga-rate-per-sei-mesi

2020 04 20 banca: come cambiare banca
banche , finanziamenti , mutui / 2020-04-20

2020 04 20 banca: come cambiare banca Posso cambiare banca? Portabilità del conto corrente, del mutuo, dell’ipoteca e della fideiussione: tutte le regole e i tempi.  Non sei più soddisfatto della tua vecchia banca. Hai deciso di cambiarla con un’altra che offre gli stessi servizi a prezzi più vantaggiosi. Ora devi capire solo come fare per spostare il conto corrente e il mutuo, con i relativi Rid e le domiciliazioni bancarie delle utenze di casa. Ti chiedi insomma: posso cambiare banca? La risposta è certamente affermativa ma devi sapere alcune questioni che potrebbero indirizzarti meglio in questo delicato momento di passaggio da un istituto di credito ad un altro. Procediamo dunque con ordine. Indice 1Si può cambiare banca? 2Trasferimento Rid, bonifici e domiciliazioni bancarie 3Portabilità del mutuo   …. https://www.laleggepertutti.it/390723_posso-cambiare-banca

2020 04 18 coronavirus: Prestiti alle imprese: al via alle richieste di garanzie

2020 04 18 coronavirus: Prestiti alle imprese: al via alle richieste di garanzie di Elisa Migliorini Prestiti alle imprese: al via le richieste di garanzia. Le banche potranno inserire le richieste di finanziamento. Il portale del Fondo di Garanzia PMI, è attivo per l’inserimento dalle banche delle richieste di garanzia del 100% sui finanziamenti bancari fino a 25.000 euro. Le banche e gli intermediari finanziari possono inserire nel Portale del Fondo di Garanzia PMI le richieste di accesso alla garanzia del 100%. La procedura è pienamente operativa dalle ore 18:00 del 16 aprile 2020. I primi finanziamenti potrebbero essere erogati da lunedì 20 aprile. Il calcolo del finanziamento riconosciuto è del 25% dei ricavi indicati nella richiesta di garanzia. La somma di 25.000 euro è, quindi, riconosciuta solo alle partite IVA con ricavi pari almeno a 100.000 euro. Lo scopo dell’Associazione bancaria Italiana, è cercare di semplificare la procedura per l’accesso ai prestiti fino a 25.000 euro, dai documenti necessari, alla modalità di compilazione del modello (Allegato 4-bis). Indice degli Argomenti Prestiti alle imprese: documenti richiesti Prestiti imprese: calcolo dell’importo massimo del finanziamento Semplificazione delle procedure Credenziali Prestiti alle imprese: documenti richiesti L’ABI ha messo in luce l’urgenza nell’erogazione dei prestiti alle imprese, pertanto ha fornito le istruzioni per effettuare la richiesta delle garanzie sui finanziamenti fino a 25.000 euro, riconosciuti per un massimo del 25% dei ricavi. I finanziamenti fino a 25.000 euro, sono…