2020 10 18 IMU: sanzioni x mancato pagamento
IMU , sanzioni amministrative / 2020-10-18

2020 10 18 IMU: sanzioni x mancato pagamento Imu non pagata: sanzioni Imposta municipale unica non versata o saldata in ritardo: ravvedimento operoso, sanzioni per accertamento, interessi. L’Imu, imposta municipale unica, è l’imposta sugli immobili che sostituisce la vecchia Ici. Questo tributo non è più dovuto sulla prima casa, escluse le abitazioni di lusso (categoria A1/A8 ed A9). Si calcola applicando sulla base imponibile l’aliquota stabilita dal Comune in cui è ubicato l’immobile (differente a seconda della tipologia del fabbricato o terreno e della presenza di particolari situazioni che possono dar luogo a riduzioni). L’imposta si versa normalmente, in acconto, entro il 16 giugno ed a saldo entro il 16 dicembre: ma che cosa succede se non si salda il tributo? Facciamo il punto della situazione sull’Imu non pagata: sanzioni per accertamento e in caso di ravvedimento operoso. ……………… Imu non pagata: sanzioni

2020 10 16 IMU: esenzione x coniugi con residenza diversa ?
IMU / 2020-10-16

2020 10 16 IMU: esenzione x coniugi con residenza diversa ? IMU: è esente l’abitazione principale se moglie e marito risiedono in Comuni diversi? Cristina Vailati. Se due coniugi risiedono in due Comuni diversi non hanno diritto all’agevolazione IMU sulla prima casa. La controversia, in entrambi i casi, riguarda il ricorso proposto dal contribuente contro gli avvisi di accertamento ai fini IMU con cui era stata disconosciuta l’agevolazione riferita all’abitazione principale per difetto di un requisito essenziale, in quanto i coniugi, non legalmente separati, avevano fissato residenze in immobili localizzati in Comuni diversi. In particolare, il contribuente aveva la residenza anagrafica presso l’immobile che fruiva dell’agevolazione mentre il coniuge, per esigenze lavorative, aveva spostato la propria residenza in altro Comune. Il punto di partenza delle sentenze in commento è la formulazione della norma primaria (all’epoca del ricorso, il DL 201/2011, la cui formulazione è stata comunque mantenuta nell’art. 1 c. 741 L. 160/2019), in base alla quale “per abitazione principale si intende l’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore ed il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente”. Secondo la Cassazione, questa norma comporta la necessità che, in riferimento alla stessa unità immobiliare, tanto il possessore quanto…

2020 04 18 Imu e Tasi in tempo di coronavirus: sospensione sanzioni in caso di pagamento tardivo
coronavirus covid19 , IMU , TASI / 2020-04-18

2020 04 18 Imu e Tasi in tempo di coronavirus: sospensione sanzioni in caso di pagamento tardivo Tasse, in arrivo moratoria Imu e Tari: cosa succederà a chi non paga. Imu e Tasi, si pensa a possibile sospensione delle sanzioni per chi non paga durante l’emergenza Coronavirus L’emergenza Coronavirus sta mettendo a dura prova anche le casse dei Comuni. Per questo motivo, durante l’ultimo confronto tra Ministero dell’Economia e amministratori locali, sindaci e Governo hanno discusso sulla possibilità di rivedere la sospensione dei tributi locali, in particolare di Imu e Tari. Imu e Tari, no alla sospensione sì alla moratoria Il Coronavirus sta avendo delle conseguenze devastanti sull’economia del Paese. Il lockdown e la sospensione delle attività ha messo in difficoltà famiglie e professionisti in Italia, ma anche le casse degli enti locali – come anticipato – sono fortemente provate dalla crisi. Per questo motivo, rivolgendosi al Governo, i sindaci hanno chiesto allo Stato la creazione di un fondo ad hoc per fronteggiare l’emergenza sanitaria (e tutto quello che ne consegue). Ma a tal proposito, proprio per evitare di tagliare completamente le entrate delle amministrazioni locali, l’Esecutivo starebbe valutando l’idea di non sospendere Imu e Tari, ma di procedere con una moratoria. Cosa cambia? Per i cittadini resta l’obbligo di dover versare…

2020 03 19 residenza 1 casa: obbligo residenza 1 casa per ottenere agevolazioni fiscali
fabbricati , IMU , residenza / 2020-03-19

2020 03 19 residenza 1 casa: obbligo residenza 1 casa per ottenere agevolazioni fiscali Obbligo residenza prima casa La sola residenza non basta per ottenere le agevolazioni fiscali: è necessario anche il requisito della dimora abituale. Lo Stato non può obbligarti a essere residente in un luogo piuttosto che in un altro, a meno che non intendi usufruire delle agevolazioni fiscali sulla prima casa. In tale ipotesi, infatti, la normativa stabilisce dei vincoli ben precisi. Vincoli che, se violati, implicano sanzioni tributarie piuttosto elevate. Corre allora la necessità di informarsi bene in merito all’obbligo di residenza prima casa in modo da evitare possibili contestazioni da parte dell’Agenzia delle Entrate. ………. https://www.laleggepertutti.it/378772_obbligo-residenza-prima-casa

2020 03 18 Imu: chiarimenti Circ. 1 DF
IMU / 2020-03-18

2020 03 18 Imu: chiarimenti Circ. 1 DF OGGETTO: Imposta municipale propria (IMU). Art. 1, commi da 738 a 782 della legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020). Chiarimenti. 2020 03 18 IMU chiarimenti Circ 1 DF

2019 11 11 IMU e TASI: Nuova Imu 2020, cosa cambia con l’addio alla Tasi
IMU , TASI / 2019-11-11

2019 11 11 IMU e TASI: Nuova Imu 2020, cosa cambia con l’addio alla Tasi I rischi dell’accorpamento secondo gli operatori del settore La legge di Bilancio 2020 ha introdotto l’unificazione di Imu e Tasi a decorrere dal prossimo anno. Vediamo cosa succederà e i commenti degli operatori. Nuova Imu 2020, addio alla Tasi Dal 2020 Imu e Tasi confluiranno in un’unica imposta, in uno sforzo di riordinare la tassazione dei comuni. Resta invece invariata la Tari, ovvero la tassa sui rifiuti: la sola ad essere eliminata sarà la tassa sui servizi indivisibili. Cosa significa tutto ciò nel concreto? Che, essendo l’Imu un’imposta – a differenza della Tasi, che è una tassa ed è quindi legata a specifici servizi e va definita con apposite delibere – potrà essere modificata a discrezione dei Comuni, per coprire in genere il fabbisogno municipale senza dare conto di quali servizi esattamente si vadano a ripagare. Si rischia quindi un aumento generalizzato dell’imposta, che sia giustificato dal fabbisogno del Comune o che sia semplicemente voluto dalla norma stessa. Alcuni aspetti della nuova Imu prevedono infatti: L’aliquota base della nuova super IMU all’8,6 per mille dal precedente 7,6. Più poteri ai sindaciper applicare aliquote diverse da comune a comune. Secondo Il Sole 24 Ore,…

2019 08 02 IMU: nuova Imu – progetto di legge
IMU / 2019-08-02

2019 08 02 IMU: nuova Imu – progetto di legge Camera dei deputati – XVIII LEGISLATURA – Documentazione per l’esame di Progetti di legge SERVIZIO STUDI – Dipartimento Finanze Istituzione dell’imposta municipale sugli immobili (nuova IMU)   2019 08 02 IMU nuova progetto legge

2019 03 14 IMU: Delibera n.20 Comune Castelvetrano
IMU / 2019-03-14

2019 03 14 IMU: Delibera n.20 Comune Castelvetrano DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA (con i poteri e le attribuzioni del Consiglio Comunale) (nominata con D.P.R. del 7 giugno 2017) n. 20 del _14.03.2019 OGGETTO: Attivazione delle entrate proprie a seguito della dichiarazione di dissesto finanziario ai sensi dell’art. 251 del Decreto Legislativo. n. 267/2000 – Rideterminazione ed approvazione delle aliquote da applicare all’imposta municipale propria (IMU) e al tributo per i servizi indivisibili (TASI). 2019 03 14 Imu Delib Comune castelvetrano