isee e dsu – differenza – presentazione 2018 01 17
ISEE / 2018-01-26

2018 01 17 Isee e Dsu – differenza – presentazione ISEE 2018 e DSU: differenze e modalità di presentazione L’arrivo dell’anno nuovo ci porta ad affrontare il tema ISEE cercando di chiarire gli innumerevoli dubbi che questo argomento ancora riserva e ricordando l’importanza di presentare la DSU 2018, dato che la precedente è scaduta il 15 gennaio. Riteniamo doveroso iniziare spiegando la differenza tra due importanti terminologie molto diffuse ma spesso confuse tra loro: ISEE e DSU. L’ISEE, Indicatore Situazione Economica Equivalente, è un calcolo che tiene conto dei redditi e del patrimonio mobiliare ed immobiliare del nucleo familiare e che consente di valutarne la reale situazione economica. La DSU, Dichiarazione Sostitutiva Unica, è invece il documento che contiene le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie a descrivere la situazione economica del nucleo con il quale si ottiene il calcolo ISEE necessario per la richiesta di prestazioni sociali agevolate. Con la riforma ISEE, introdotta dal cosiddetto decreto Salva Italia (art. 5 del D.L. n.201/2011), in seguito attuata dal DPCM n. 159 del 2013 e con la pubblicazione del DM 7 novembre 2014, sono stati introdotti diversi modelli di DSU utili per cercare di considerare tutte le realtà familiari ed evitare situazioni discriminatorie. Vediamo qui di seguito le varie tipologie da utilizzare…