2020 03 18 coronavirus: In nota integrativa gli effetti sul bilancio del covid-19.

2020 03 18 coronavirus: In nota integrativa gli effetti sul bilancio del covid-19. L’impatto dell’epidemia da Covid-19 nell’informativa di bilancio tra principi contabili nazionali ed internazionali. di Federico Migliorini In Nota Integrativa devono essere riportati gli effetti dell’emergenza Covid-19 per le imprese. Si tratta di attività intervenute dopo la chiusura dell’esercizio che devono, comunque, essere presenti nell’informativa di bilancio. Tutte le società di capitali, sia quotate che non quotate, sono chiamate a fornire in Nota Integrativa dei bilanci 2019, gli effetti economici causati dall’emergenza Covid-19. Questo è quanto prevedono, congiuntamente, i principi contabili nazionali (OIC) e quelli internazionali (IAS). ………. https://fiscomania.com/in-nota-integrativa-covid-19/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=fiscomaniacom_newsletter&utm_term=2020-03-18

2018 04 08 bilancio – contenuto nota integrativa art.2427

bilancio – contenuto nota integrativa art2427 2018 04 08 Art. 2427 (Contenuto della nota integrativa) La nota integrativa deve indicare, oltre a quanto stabilito da altre disposizioni: 1)  i criteri applicati nella valutazione delle voci del bilancio, nelle rettifiche di valore e nella conversione dei valori non espressi all’origine in moneta avente corso legale nello Stato; 2)  i movimenti delle immobilizzazioni, specificando per ciascuna voce: il costo; le precedenti rivalutazioni, ammortamenti e svalutazioni; le acquisizioni, gli spostamenti da una ad altra voce, le alienazioni avvenuti nell’esercizio; le rivalutazioni, gli ammortamenti e le svalutazioni effettuati nell’esercizio; il totale delle rivalutazioni riguardanti le immobilizzazioni esistenti alla chiusura dell’esercizio; 3)  la composizione delle voci: “costi di impianto e di ampliamento” e: “costi di sviluppo” , nonché le ragioni della iscrizione ed i rispettivi criteri di ammortamento;(6) 3-bis)  la misura e le motivazioni delle riduzioni di valore applicate alle immobilizzazioni materiali e immateriali, facendo a tal fine esplicito riferimento al loro concorso alla futura produzione di risultati economici, alla loro prevedibile durata utile e, per quanto rilevante, al loro valore di mercato, segnalando altresì le differenze rispetto a quelle operate negli esercizi precedenti ed evidenziando la loro influenza sui risultati economici dell’esercizio; (2) 4) …