2020 03 14 pensione reversibilita: nuovo disegno di legge

2020 03 14 pensione reversibilita: nuovo disegno di legge Addio alla pensione di reversibilità: il Governo fa cassa sulle vedove L’allarme del segretario generale dello Spi-Cgil, Ivan Pedretti, sul nuovo disegno di legge delega di Marina Crisafi – 14/02/2016 – Il Governo vuole far cassa sulla pelle delle vedove, andando a toccare anche la pensione di reversibilità. È questo l’allarme lanciato dal segretario generale dello Spi-Cgil, Ivan Pedretti che, sulle colonne dell’Huffington Post, denuncia l’arrivo di un disegno di legge delega del Governo alla commissione lavoro della Camera, contenente un punto molto controverso che andrebbe ad incidere appunto sul diritto alla pensione di reversibilità. Spiegato con parole semplici, secondo il ddl le reversibilità saranno considerate prestazioni assistenziali e non più previdenziali. Ciò significa letteralmente che l’accesso alla pensione di reversibilità sarà legato all’Isee e quindi al reddito familiare, andando a ridurre inevitabilmente il numero delle persone che continueranno a veder garantito questo diritto. …. https://www.studiocataldi.it/articoli/21040-addio-alla-pensione-di-reversibilita-il-governo-fa-cassa-sulle-vedove.asp

2018 08 18 pensione di reversibilita

2018 08 18 pensione di reversibilita La pensione di reversibilità Cos’è la pensione di reversibilità, a chi spetta e quali sono gli importi. Guida legale alla pensione di reversibilità con giurisprudenza e approfondimenti La pensione di reversibilità è quella prestazione erogata ai familiari di un pensionato in caso di sua morte. Essa trova la sua giustificazione nella solidarietà familiare. Indice: – Che cos’è la pensione di reversibilità – A chi spetta la reversibilità – La reversibilità all’ex coniuge – Reversibilità ai figli – Reversibilità ai genitori – Reversibilità a fratelli e sorelle – Quanto spetta – Cessazione del diritto – Raccolta di articoli e sentenze Che cos’è la pensione di reversibilità Più precisamente, il diritto alla pensione di reversibilità è un autonomo diritto di natura previdenziale, che sorge in capo ai beneficiari automaticamente, con decorrenza dal primo giorno del mese successivo a quello in cui si è verificato il decesso del pensionato. A chi spetta la reversibilità I soggetti ai quali spetta la pensione di reversibilità sono, innanzitutto, il coniuge superstite anche separato o divorziato se titolare di assegno divorsile, i figli (anche adottivi o affiliati) minorenni, inabili, studenti entro il 21° anno di età o 26° se universitari e a carico e i nipoti a carico del pensionato alla sua morte. Tale trattamento può poi spettare…

2017 10 21 pensione di reversibilità: tagli

2017 10 21 pensione di reversibilità: tagli I tagli alla pensione di reversibilità Al superamento di determinate soglie di reddito, l’importo della pensione di reversibilità viene ridotto di Valeria Zeppilli – In alcuni casi, l’importo della pensione di reversibilità può subire delle riduzioni rispetto al suo ammontare “normale”, che risulta già ridotto rispetto alla pensione alla quale avrebbe avuto diritto il defunto. Ci si riferisce, in particolare, alle ipotesi in cui i redditi del beneficiario superino determinate soglie. Pensione reversibilità: le riduzioni applicate In particolare, la pensione di reversibilità viene corrisposta per l’intero solo se il titolare della prestazione ha un reddito non superiore a tre volte il trattamento minimo Inps, che, per il 2017, corrisponde a 19.573,71 euro annui. Se tale limite è superato, invece, la reversibilità è ridotta in maniera crescente. In particolare, per redditi compresi tra la predetta somma e una somma pari a quattro volte il trattamento minimo Inps, ovverosia pari a 26.098,28 euro, la riduzione è pari al 25%. Tale percentuale si alza al 40% se il reddito supera la somma pari a quattro volte il trattamento minimo Inps (26.098,28 euro) ma non quella pari a cinque volte il trattamento minimo Inps (32.622,85 euro). …. https://www.studiocataldi.it/articoli/27854-i-tagli-alla-pensione-di-reversibilita.asp