cartelle non opposte – prescrizione – Corte Appello Ancona 2018 05 12 

cartelle non opposte – prescrizione – Corte Appello Ancona 2018 05 12 Prescrizione del credito portato dalle cartelle esattoriali afferenti contributi previdenziali – Termine quinquennale dalla notificazione delle cartelle – Sussistenza – Disconoscimento esplicito e puntuale di conformità all’originale delle relate di notifica prodotte in copie fotostatica dall’agente della riscossione. 2018 05 12 prescriz cartelle non opposte App Ancona

prescrizione Tarsu e Tosap dopo notifica cartella non opposta – Cass. 8471 2018 04 06 

prescrizione Tarsu e Tosap dopo notifica cartella non opposta – Cass. 8471 2018 04 06 TARSU E TOSAP DOPO NOTIFICA CARTELLA NON OPPOSTA SI PRESCRIVE IN CINQUE ANNI (CASS. – Sez. Trib. – Ordinanza 06.04.2018, nr. 8471. ^^^^^ I giudici della Cassazione evidenziano che “la cartella di pagamento, quale presupposto della intimazione di pagamento impugnata, è stata correttamente notificata in data 11.10.2002, mentre l’intimazione di pagamento è stata notificata in data 2.10.2010”, e legittimamente i giudici di appello hanno applicato “la prescrizione quinquennale, in ipotesi di notifica della cartella di pagamento presupposta divenuta definitiva per mancata impugnazione”. Si è, infatti, affermato che: “In tema di riscossione delle imposte, il termine di prescrizione del relativo diritto dopo la notifica della cartella non opposta è quinquennale, non essendovi in tale ipotesi un accertamento giurisdizionale che conduca all’applicazione del termine decennale dell’actio iudicati di cui all’art. 2953 c.c.” (Cass. n. 28576 del 2017; v. Cass. Sez. Un. n. 25790 del 2009). La Cassazione ha chiarito che “la definitività del credito per omessa impugnazione della cartella di pagamento nei termini non è equiparabile al giudicato, non potendo quindi trovare applicazione il termine decennale di prescrizione che si riferisce propriamente all’‘actio iudicati’”. ^^^^^^^^^^^^ CORTE DI…

prescrizione bollette elettriche 2018 03 13 
prescrizione / 2018-03-13

prescrizione bollette elettriche 2018 03 13 Bollette elettriche: dal 1 Marzo conguagli per massimo due anni a cura di: ADUC – Associazione per i diritti degli utenti e consumatori. Dal 1 Marzo 2018 il “diritto al corrispettivo”sulle bollette elettriche si prescrive in due anni. I venditori di energia elettrica quindi non possono più fatturare conguagli per periodi superiori. Per le bollette del gas e dell’acqua la stessa novità scatterà -rispettivamente- dal 2019 e dal 2020. Questa in grandi linee la novità introdotta dall’ultima Legge di Bilancio a cui l’Autorità garante ARERA ha dato una prima attuazione -proprio per il settore elettrico- con una delibera di Febbraio (1). Vediamo tutti i dettagli della nuova regola. Per prima cosa va detto che la novità in sé e quindi lo scopo dell’intervento normativo è una protezione dalle cosiddette “maxibollette” per determinate categorie di utenti -domestici e piccole imprese- e riguarda fatturazioni ANOMALE derivanti da irregolarità (ritardi di fatturazione) oppure da conguagli legati a rettifiche o mancate letture dei contatori. In condizioni normali le fatturazioni nel settore elettrico del cliente domestico sono bimestrali con conguagli almeno annuali effettuati sulla base di letture effettive o di autoletture. Chiara questa premessa, la nuova prescrizione di due anni -al…

prescrizione lunga se il contribuente è recidivo di FOI 2018 01 24
prescrizione , reati tributari / 2018-01-28

2018 01 24 prescrizione lunga se il contribuente è recidivo Foi   CORTE DI CASSAZIONE – SEZIONE PENALE – SENTENZA DEL 7 NOVEMBRE 2017, N. 50619 Ritenuto in fatto La Corte di appello di Venezia, in data 9 marzo 2015, ha confermato la sentenza con la quale il Tribunale di Verona, il precedente 19 febbraio 2010, aveva, dichiaratane la penale responsabilità con riferimento al reato di cui all’art. 8 del d.lgs n. 74 del 2000, per avere, in qualità di amministratore della I.S. Srl, emesso o, comunque, rilasciato in data 31 dicembre 2002, in favore de L.C.D.G. Srl ed al fine di consentire a questa la evasione delle imposte sui redditi e sul valore aggiunto, una fattura relativa ad un’operazione inesistente, per un importo di euro 400.000,00, condannato Z. A., ritenutane la recidiva reiterata infraquinquennale equivalente alle circostanze attenuanti generiche, alla pena di anni 1 e mesi 6 di reclusione. Va detto che il Tribunale di Verona, con la citata sentenza aveva assolto, lo Z. dal reato di cui all’art. 2 del d.lgs n. 74 del 2000, per avere utilizzato in qualità di amministratore di fatto de L.C.D.G. Srl fatture relative ad operazioni inesistenti, essendo risultato che l’imputato nel periodo…

prescrizione reati tributari 2018 01 04
prescrizione / 2018-01-05

2018 01 04 prescrizione reati tributari Raddoppio dei termini, consentito anche se il reato è prescritto. In questo caso, secondo quanto affermato dai giudici della Corte di cassazione, con la sentenza n. 28916 del 04.12.2017, è irrilevante il venir meno della soglia di punibilità e, quindi, dell’obbligo di denuncia penale. In materia di raddoppio dei termini per l’accertamento, la soglia di rilevanza penale (art.43, 3^ c., del Dpr 600/1973), nel testo vigente ratione temporis, va valutata con riferimento al momento in cui è stata commessa la violazione ed effettuato l’accertamento. E’ irrilevante che, poi, a seguito dell’annullamento di una parte della pretesa tributaria, sia venuta meno la soglia di punibilità e il conseguente obbligo di denuncia penale, a meno che l’A.F. abbia fatto un uso pretestuoso o strumentale della disposizione, al solo fine di fruire, ingiustificatamente, di un più ampio termine di accertamento. Queste le interessanti conclusioni cui perviene la Suprema corte nell’ordinanza n. 28916 del 4 dicembre scorso. La vicenda processuale La pronuncia in commento è intervenuta nell’ambito del giudizio promosso a seguito dell’impugnazione dell’avviso di accertamento ai fini Irpef emesso nel 2012 relativamente al periodo d’imposta 2003, con il quale l’Agenzia delle Entrate contestava al contribuente l’omessa indicazione…