2020 03 13 contenzioso tributario: costi deducibili: Fattura generica: sì alla deducibilità dei costi se provati

2020 03 13 contenzioso tributario: costi deducibili: Fattura generica: sì alla deducibilità dei costi se provati  Se il contribuente è in grado di esibire i documenti riferiti alla fattura generica che provano l’esistenza di contratti regolari, la deduzione dei costi e la detrazione dell’IVA risultano legittime. L’amministrazione finanziaria in sede di accertamento e di verifica dell’inerenza e della detraibilità deve infatti tenerne conto. Ciò è quanto stabilito dalla Corte di Cassazione nella recente Sentenza n. 1468 del 23 gennaio 2020 (consultabile nel file allegato). A fronte delle argomentazioni tracciate e della precedente giurisprudenza che si è espressa nello stesso senso, il giudice di legittimità ha reputato la detrazione dell’IVA effettuata dal contribuente pienamente legittima. La fattura, seppur generica, era infatti accompagnata dai documenti giustificativi forniti dal contribuente. https://www.fiscoetasse.com/rassegna-stampa/28232-fattura-generica-s-alla-deducibilit-dei-costi-se-provati.html?smclient=c1e4ebf8-591e-4018-8ebc-f934b6652ffc&utm_campaign=Rassegna+Settimanale&utm_medium=email&utm_source=Rassegna+Settimanale&utm_content=Rassegna+Settimanale+2020-03-14

2020 03 05 costi deducibili: canoni locazione non dichiarati Cass. 6240

2020 03 05 costi deducibili: canoni locazione non dichiarati Cass. 6240 Locali mai dichiarati: costi sempre deducibili, basta esibire i fitti pagati e le bollette della luce Sono, comunque, deducibili le spese per i canoni di locazione e per consumi di energia riferiti ad immobili mai dichiarati. Quello che conta è l’effettiva disponibilità dei locali. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 6240 del 5 marzo 2020, con la quale ha accolto il ricorso presentato da una associazione che aveva soltanto commesso un errore di tipo formale (non aveva comunicato all’Agenzia delle entrate l’utilizzo di un locale, ovvero una semplice violazione formale). La Commissione tributaria regionale, invece, riteneva che tali costi non potessero essere dedotti. ^^^^^^ CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 05 marzo 2020, n. 6240 Tributi – Spese per canoni di locazione e per consumi di energia riferiti immobili mai dichiarati – Effettiva disponibilità dei locali – Deducibilità Fatti di causa La controversia ha per oggetto l’impugnazione da parte di A.T.A. dell’avviso di accertamento, successivo ad una verifica della Guardia di Finanza, con il quale l’ufficio recuperava a tassazione IRPEG, IRAP, per il periodo d’imposta 01/07/1998 – 30/06/1999 -, costi indeducibili e ricavi non contabilizzati….

2020 02 20 amministratori di società. Quando sono deducibili i compensi amministratori Cass. 4400

2020 02 20 amministratori di società. Quando sono deducibili i compensi amministratori Cass. 4400 La distinzione tra consiglieri esecutivi e non esecutivi è classica del nostro sistema societario, laddove la tradizione è che il CdA abbia un potere di controllo sull’operato dei consiglieri esecutivi, per cui, se tutti i membri del CdA fossero consiglieri esecutivi, verrebbe meno questa distinzione nella “governance” della società. Nel codice di autodisciplina delle società quotate vi è peraltro una chiara distinzione tra consiglieri non esecutivi ed esecutivi, essendo quindi escluso che l’intero CdA possa avere compiti esecutivi. In ogni caso, tra profili civilistici e fiscali, la disciplina in tema di compensi agli amministratori resta ancora di non facile interpretazione. (Cassazione, sent. n. 4400 del 20/02/2020) ^^^ Corte di Cassazione sentenza n. 4400 depositata il 20 febbraio 2020 compenso amministratori – delibera presupposto per la deducibilità FATTI DI CAUSA La società U. spa ricorre contro la sentenza n. 57/6/11 della CTR del Veneto con la quale è stato respinto l’appello contro la sentenza della CTP di Vicenza che aveva parzialmente respinto il ricorso contro l’avviso di accertamento n. R87030300441/2008, emesso ai sensi dell’art. 41 bis dpr 600 del 1973, con cui veniva ripreso a tassazione ai fini irpeg,…

2020 02 12 costi non deducibili se fattura profess troppo alta Cass. 3414

costi non deducibili se fattura profess troppo alta Cass. 3414 2020 02 12 Secondo la Cass. 3414/2020 non sono deducibili per una società i costi sostenuti per l’assistenza professionale se sono troppo alti in valore assoluto e, soprattutto, ben al di sopra dei massimi tariffari. Il caso riguarda la parcella di una ragioniere che risultava anche essere socio della società accertata. La Cassazione propone un giudizio di congruità, valutando a proporzionalità tra il quantum corrisposto al professionista e il vantaggio conseguito dalla società. 2020 02 12 costi indeduc x fatt profes troppo alta Cas3414

2020 02 12 premi e sconti Costi per Viaggi premio offerti ai clienti non deducibili Cass. nr.3381

premi e sconti Costi per Viaggi premio offerti ai clienti non deducibili Cass. nr.3381 2020 02 12 Non sono deducibili i costi per viaggi turistici offerti ai clienti che abbiano raggiunto determinati volumi di acquisti o di rivenduto. Non sono deducibili i costi per viaggi premio, turistici offerti ai clienti che abbiano raggiunto determinati volumi di acquisti o di rivenduto. In conclusione, la Cassazione ha rilevato che “i regali in natura, che vengano corrisposti dal produttore agli acquirenti-rivenditori della merce in base ad una promessa unilaterale, vanno considerati operazioni a premio, ai sensi dell’art. 44, secondo comma, lett. b, del R.d.l. 19 ottobre 1938 n. 1933 (convertito con modificazioni nella legge 5 giugno 1939 n. 973), e non sconti di prezzo ed analoghe facilitazioni, esclusi dalla soggezione alle norme sulle operazioni a premio dall’art. 107, secondo comma del r.d. 25 luglio 1940 n. 1077, atteso che tale norma riguarda gli sconti e le facilitazioni effettuate in base ad una singola pattuizione contrattuale, a consuetudini ovvero a convenzioni ed accordi economici collettivi (Cass., I, n. 6520/1992)”. ^^^ CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 12 febbraio 2020, n. 3381 – Non sono suscettibili di essere dedotti integralmente come costo i premi in natura corrisposti ad acquirenti-rivenditori della merce…

leasing immobile strumentale del professionista – deduzione Ris. 13 2010 03 02 

leasing immobile strumentale del professionista – deduzione Ris. 13 2010 03 02 OGGETTO: Istanza di interpello – Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 – Cessione di bene immobile strumentale e successiva stipula di contratto di locazione finanziaria – Articolo 54 del Dpr 22 dicembre 1986, n. 917 2010 03 02 leasing immob strum profess deduz Ris 13