2020 03 13 scontrino elettronico: scontrino di chiusura oltre mezzanotte

2020 03 13 scontrino elettronico: scontrino di chiusura oltre mezzanotte Lo scontrino di chiusura oltre la mezzanotte: dubbi nel nuovo regime telematico L’introduzione dell’obbligo di memorizzazione elettronica e di trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri di cui all’articolo 2 D.Lgs. 127/2015v sta ponendo tutta una serie di problematiche di carattere pratico agli operatori. ………   https://www.ecnews.it/lo-scontrino-di-chiusura-oltre-la-mezzanotte-dubbi-nel-nuovo-regime-telematico/?utm_source=20200313&utm_medium=email&utm_campaign=NLEcNews

2020 03 13 coronavirus e registratore telematico in caso sospensione attività

2020 03 13 coronavirus e registratore telematico in caso sospensione attività Coronavirus e registratore telematico in caso di sospensione dell’attività Cosa fare con il registratore telematico in caso di sospensione dell’attività a causa del Coronavirus? Tutti i chiarimenti per i commercianti. …….. Coronavirus e registratore telematico in caso di sospensione dell’attività

2020 02 21 scontrino elettronico e trasmissione corrispettivi – Omesso Circ. 3e

scontrino elettronico e trasmissione corrispettivi – Omesso Circ. 3e 2020 02 21 OGGETTO: chiarimenti in tema di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri. Mancata memorizzazione o trasmissione dati dei corrispettivi giornalieri: chiarimenti sulle sanzioni. Nella Circ. 3/E del 21.02.2020, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la mancata memorizzazione o omissione della trasmissione, o ancora l’invio di dati incompleti o non veritieri, comporta l’applicazione delle sanzioni pari al 100% dell’imposta corrispondente all’importo non documentato, con un minimo di 500 euro e, nelle ipotesi di quattro distinte violazioni in giorni diversi all’interno di un quinquennio, la sospensione da tre giorni ad un mese della licenza o dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività ovvero dell’esercizio dell’attività medesima, sospensione che diventa da uno a sei mesi qualora l’importo complessivo dei corrispettivi oggetto di contestazione ecceda la somma di 50.000 euro. Nel primo semestre di entrata in vigore dell’obbligo di memorizzazione e di trasmissione telematica dei corrispettivi, precisa ancora l’Agenzia, non si applicano le sanzioni nel caso in cui l’operatore, liquidata correttamente l’imposta, proceda all’invio dei dati entro il mese successivo a quello dell’effettuazione dell’operazione. Si tratta del periodo compreso fra 01.07.2019  e 31.12.2019 per gli operatori con un giro d’affari superiore a 400mila euro…

2020 02 16 scontrino elettronico. Controlli della GDF

2020 02 16 scontrino elettronico. Controlli della GDF Scontrino elettronico: che controlli fa la Finanza? Cosa cambia nelle verifiche dei finanzieri agli esercenti con il nuovo sistema telematico di trasmissione dei corrispettivi e quali sono le sanzioni previste. Dal 1° gennaio del 2020, è scattato l’obbligo di emissione dello scontrino elettronico per tutti gli esercenti. Così ora commercianti, artigiani, albergatori, ristoratori, lavoratori autonomi – compresi anche tutti coloro che prima emettevano la ricevuta fiscale, che adesso è andata in pensione – devono adeguarsi al nuovo sistema. ………. https://www.laleggepertutti.it/358928_scontrino-elettronico-che-controlli-fa-la-finanza

2020 02 11 scontrino elettronico e trasmissione telematica corrispettivi Ris. 6

scontrino elettronico e trasmissione telematica corrispettivi Ris. 6 del 2020 02 10 L’Agenzia Entrate, con la Risoluzione n. 6/E del 10 febbraio 2020, ha reso noto che, in via esclusiva, per i contribuenti obbligati alla gestione dei corrispettivi elettronici in via anticipata a partire dal 1° luglio 2019, è concessa una riapertura dei termini con riferimento all’aspetto connesso alla trasmissione telematica dei corrispettivi riferiti al 2° semestre 2019, consentendo che la stessa avvenga in assenza di sanzioni se effettuata entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione IVA relativa all’anno 2019, e quindi Modello IVA 2020 da trasmettersi telematicamente entro il 30 aprile 2020. ^^^ OGGETTO: Memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi – Articolo 2, comma 6-ter, del decreto legislativo n. 127 del 2015 – Primo semestre di applicazione delle nuove disposizioni normative 2020 02 10 scontrino elettro e trasmiss corr Ris 6

2020 02 10 scontrino elettronico e trasmissione telematica Sanzioni RM 6

scontrino elettronico e trasmissione telematica Sanzioni RM 6 del 2020 02 10 L’Agenzia delle Entrate con la R.M. 6/E/2020 ha chiarito che le sanzioni previste per la mancata trasmissione telematica dei corrispettivi saranno applicate solo in caso di trasmissione telematica, riferita al secondo semestre del 2019, successiva al termine previsto per la presentazione della dichiarazione Iva (30 aprile 2020), ovvero omessa dopo tale data.  2020 02 10 corr elettr e trasmiss telem RM 6  

2019 05 29 scontrino elettronico e trasmissione telematica corrispettivi Circ 15e

scontrino elettronico e trasmissione telematica corrispettivi Circ 15e del 2019 06 29 Secondo la Circ. 15/E/2019 i contribuenti interessati, ancora privi del registratore telematico, possono trasmettere i dati dei corrispettivi giornalieri entro  il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.  Più precisamente, i contribuenti tenuti alla memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri, privi di registratore telematico nel primo semestre di vigenza dell’obbligo, possono, fino al momento di disponibilità del registratore telematico, porre in essere i seguenti adempimenti: a) certificare i corrispettivi per mezzo di scontrini e ricevute fiscali; b) inviare i relativi dati entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione; c) liquidare correttamente e tempestivamente le imposte. Agenzia delle entrate Circolare 29 giugno 2019, n. 15/E – Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi. (Pubblicata sul sito web dell’Agenzia) Oggetto: Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi L’articolo 2 del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127 prevede al comma 1 che “A decorrere dal 1° gennaio 2020 i soggetti che effettuano le operazioni di cui all’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, memorizzano elettronicamente e trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi ai corrispettivi giornalieri. La memorizzazione elettronica e la connessa trasmissione dei dati dei corrispettivi sostituiscono gli obblighi di…

2019 05 10 scontrino elettronico e trasmissione telematica Casi Esonero DM

scontrino elettronico e trasmissione telematica Casi Esonero DM del 2019 05 10 Non sussiste l’obbligo memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi: a) se le operazioni sono state documentate con fattura, b) se le attività ricadono in una delle fattispecie di esonero previste dal DM 10.05.2019, come da ultimo modificato dal DM 24.12.2019. Ministero dell’economia e delle finanze Decreto Ministeriale 10 maggio 2019 Specifici esoneri, in ragione della tipologia di attività esercitata, dagli obblighi di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi. (Gazzetta Ufficiale 18 maggio 2019, n. 115)  IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE Visto l’art. 2, comma 1, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127, come sostituito dall’art. 17, comma 1, lettera a), del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2018, n. 136, che prevede la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri per i soggetti che effettuano le operazioni di cui all’art. 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, a decorrere dal 1° gennaio 2020, o a decorrere dal 1° luglio 2019 per i soggetti con un volume d’affari superiore ad euro 400.000, e prevede l’individuazione di esoneri dagli adempimenti…

2015 08 15 scontrino elettronico e trasmissione telematica Sanzioni D.lgs. 127

scontrino elettronico e trasmissione telematica Sanzioni D.lgs. 127 del 2015 08 05 Le sanzioni indicate nell’art.2, 6^ c., d.lgs. 127/2015 (pari al cento per cento dell’imposta corrispondente all’importo non documentato, con un minimo di 500 euro e chiusura temporanea dell’esercizio nelle ipotesi di quattro distinte violazioni in giorni diversi all’interno di un quinquennio) saranno applicate solo in caso di trasmissione telematica dei corrispettivi riferita al secondo semestre del 2019 successiva al 30 aprile 2020, ovvero omessa dopo tale data. D.lgs. 05 agosto 2015, n. 127 Trasmissione telematica delle operazioni IVA e di controllo delle cessioni di beni effettuate attraverso distributori automatici, in attuazione dell’articolo 9, comma 1, lettere d) e g), della legge  11 marzo 2014, n. 23. (G.U. 18 agosto 2015, n. 190) Art. 2 Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi A decorrere dal 1° gennaio 2020 i soggetti che effettuano le operazioni di cui all’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, memorizzano elettronicamente e trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi ai corrispettivi giornalieri. La memorizzazione elettronica e la connessa trasmissione dei dati dei corrispettivi sostituiscono gli obblighi di registrazione di cui all’articolo 24, primo comma, del suddetto decreto n. 633 del 1972. Le disposizioni di cui ai periodi…

2007 01 19 chiarimenti in materia fiscale Circolare 1/E

2007 01 19 chiarimenti in materia fiscale Circolare 1/E Oggetto: Decreto-legge n. 262 del 2 ottobre 2006, convertito con modificazioni dalla legge 24 novembre 2006, n. 286 – Primi chiarimenti INDICE 1 DEPOSITI IVA (ART. 1, COMMA 2)……………………………………………….5 2 PRESTAZIONI DI SERVIZI RESE DA PROFESSIONISTI DOMICILIATI NEGLI STATI A FISCALITÀ PRIVILEGIATA (ART. 1, COMMA 6) ………………………………………………………………………..7 3 SOCIETÀ DI CALCIO PROFESSIONISTICHE (ART. 1, COMMA 7)…………………………………………………………………………………………………….11 4 SANZIONE ACCESSORIA CONSEGUENTE ALLA VIOLAZIONE DELL’OBBLIGO DI EMETTERE LA RICEVUTA O LO SCONTRINO FISCALE (ARTICOLO 1, COMMI DA 8 A 8-TER)….12 5 IMMATRICOLAZIONE O SUCCESSIVA VOLTURA DI AUTOVEICOLI INTRACOMUNITARI (ART. 1, COMMI 9 – 11) …15 6 MISURE IN MATERIA DI RISCOSSIONE (ARTICOLO 2, COMMI DA 1 A 17)………………………………………………………………………………………18 6.1 Pignoramento dei crediti presso terzi ……………………………………….18 6.2 Poteri degli agenti della riscossione …………………………………………19 6.3 Dichiarazione stragiudiziale del terzo ………………………………………20 6.4 Disposizioni sui pagamenti delle pubbliche amministrazioni ……..21 6.5 Riscossione della tariffa del servizio idrico integrato …………………22 6.6 Qualifica di agenti della riscossione…………………………………………22 6.7 Pagamento mediante compensazione volontaria dei crediti d’imposta……………………………………………………………………………….22 6.8 Rappresentanza in giudizio degli agenti della riscossione ………….24 6.9 Versamento dei contributi associativi alle Associazioni Sindacali Nazionali……………………………………………………………………………….24 6.10 Rimborso degli oneri per il servizio di riscossione……………………..24 7 AMMORTAMENTO DEI TERRENI (ART. 2, COMMA…