scontrino elettronico e trasmissione telematica Sanzioni RM 6 del 2020 02 10 

scontrino elettronico e trasmissione telematica Sanzioni RM 6 del 2020 02 10 L’Agenzia delle Entrate con la R.M. 6/E/2020 ha chiarito che le sanzioni previste per la mancata trasmissione telematica dei corrispettivi saranno applicate solo in caso di trasmissione telematica, riferita al secondo semestre del 2019, successiva al termine previsto per la presentazione della dichiarazione Iva (30 aprile 2020), ovvero omessa dopo tale data.  2020 02 10 corr elettr e trasmiss telem RM 6  

scontrino elettronico e trasmissione telematica corrispettivi Circ 15e del 2019 06 29 

scontrino elettronico e trasmissione telematica corrispettivi Circ 15e del 2019 06 29 Secondo la Circ. 15/E/2019 i contribuenti interessati, ancora privi del registratore telematico, possono trasmettere i dati dei corrispettivi giornalieri entro  il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.  Più precisamente, i contribuenti tenuti alla memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri, privi di registratore telematico nel primo semestre di vigenza dell’obbligo, possono, fino al momento di disponibilità del registratore telematico, porre in essere i seguenti adempimenti: a) certificare i corrispettivi per mezzo di scontrini e ricevute fiscali; b) inviare i relativi dati entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione; c) liquidare correttamente e tempestivamente le imposte. Agenzia delle entrate Circolare 29 giugno 2019, n. 15/E – Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi. (Pubblicata sul sito web dell’Agenzia) Oggetto: Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi L’articolo 2 del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127 prevede al comma 1 che “A decorrere dal 1° gennaio 2020 i soggetti che effettuano le operazioni di cui all’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, memorizzano elettronicamente e trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi ai corrispettivi giornalieri. La memorizzazione elettronica e la connessa trasmissione dei dati dei corrispettivi sostituiscono gli obblighi di…

scontrino elettronico e trasmissione telematica Casi Esonero DM del 2019 05 10 

scontrino elettronico e trasmissione telematica Casi Esonero DM del 2019 05 10 Non sussiste l’obbligo memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi: a) se le operazioni sono state documentate con fattura, b) se le attività ricadono in una delle fattispecie di esonero previste dal DM 10.05.2019, come da ultimo modificato dal DM 24.12.2019. Ministero dell’economia e delle finanze Decreto Ministeriale 10 maggio 2019 Specifici esoneri, in ragione della tipologia di attività esercitata, dagli obblighi di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi. (Gazzetta Ufficiale 18 maggio 2019, n. 115)  IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE Visto l’art. 2, comma 1, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127, come sostituito dall’art. 17, comma 1, lettera a), del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2018, n. 136, che prevede la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri per i soggetti che effettuano le operazioni di cui all’art. 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, a decorrere dal 1° gennaio 2020, o a decorrere dal 1° luglio 2019 per i soggetti con un volume d’affari superiore ad euro 400.000, e prevede l’individuazione di esoneri dagli adempimenti…

scontrino elettronico e trasmissione telematica Sanzioni D.lgs. 127 del 2015 08 05 

scontrino elettronico e trasmissione telematica Sanzioni D.lgs. 127 del 2015 08 05 Le sanzioni indicate nell’art.2, 6^ c., d.lgs. 127/2015 (pari al cento per cento dell’imposta corrispondente all’importo non documentato, con un minimo di 500 euro e chiusura temporanea dell’esercizio nelle ipotesi di quattro distinte violazioni in giorni diversi all’interno di un quinquennio) saranno applicate solo in caso di trasmissione telematica dei corrispettivi riferita al secondo semestre del 2019 successiva al 30 aprile 2020, ovvero omessa dopo tale data. D.lgs. 05 agosto 2015, n. 127 Trasmissione telematica delle operazioni IVA e di controllo delle cessioni di beni effettuate attraverso distributori automatici, in attuazione dell’articolo 9, comma 1, lettere d) e g), della legge  11 marzo 2014, n. 23. (G.U. 18 agosto 2015, n. 190) Art. 2 Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi A decorrere dal 1° gennaio 2020 i soggetti che effettuano le operazioni di cui all’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, memorizzano elettronicamente e trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi ai corrispettivi giornalieri. La memorizzazione elettronica e la connessa trasmissione dei dati dei corrispettivi sostituiscono gli obblighi di registrazione di cui all’articolo 24, primo comma, del suddetto decreto n. 633 del 1972. Le disposizioni di cui ai periodi…