accertamenti bancari – presunzione sui prelevamenti – Chiarimenti circ. 10/E 2014 05 14 

accertamenti bancari – presunzione sui prelevamenti – Chiarimenti circ. 10/E 2014 05 14 Chiarimenti accertamenti esecutivi – mediazione tributaria – società di comodo – perdita su crediti – rivalutazioni imposta sostitutiva – rimanenze svoltazioni – Imu su immobili str deducibile – compensazione crediti inesistenti – accertamenti bancari presunzioni prelevamenti – redditometro – 2014 05 14 circ.10E 2014 05 14 rimborsi indebiti Circ 10E

società di comodo – disciplina fiscale 2010 09 09
societa di comodo / 2010-09-09

società di comodo – disciplina fiscale 2010 09 09 La disciplina fiscale delle società di comodo tra abuso del diritto ed elusione tributaria: natura e funzionidi una normativa particolare (ANNO VII – Numero 2 Aprile-Settembre 2010)   Il regime tributario delle società “di comodo”: evoluzione natura e funzioni La disciplina sulle società di comodo o cd. “non operative” è sorta nel 1994 (art. 30 della legge n. 724/94) per “penalizzare”, sul piano tributario, le società “senza impresa”, quelle cioè che, al di là dell’oggetto sociale dichiarato, sono costituite al solo fine di amministrare i patrimoni personali dei soci, “anziché per esercitare un’effettiva attività commerciale”[1]. La funzione principale della normativa in questione era (e rimane tuttora) quella di “disincentivare” l’adozione di una struttura societaria non adeguata rispetto all’attività effettivamente esercitata, attraverso la presunzione di un reddito minimo riconducibile agli assetti patrimoniali di tale struttura societaria e la previsione di agevolazioni per lo scioglimento o la trasformazione delle società commerciali “non operative” in società semplici (che rappresentano la forma giuridica “naturale” per l’esercizio collettivo di un’attività economica di tipo non commerciale). Nell’ottica legislativa, la qualifica di “non operatività” allude appunto al fenomeno anomalo (se non patologico), costituito dall’utilizzo dello schermo societario per…

costi aggiornamento professionale – deduzione – circolare 12/E 2008 02 19 

costi aggiornamento professionale – deduzione – circolare 12/E 2008 02 19 Profili interpretativi emersi nel corso della manifestazione “Telefisco 2008” del 29 Gennaio 2008 e risposte ad ulteriori quesiti. Sintesi: Risposte a quesiti – Incentivi per le ristrutturazioni edilizie e interventi per il risparmio energetico – Estromissione dei beni dell’imprenditore individuale – Redditi di natura finanziaria – Contribuenti minimi – Base imponibile IRES – Societa’ di comodo e scioglimento agevolato – Fiscalita’ internazionale – Base imponibile IRAP – Effetti delle modifiche IRES sui bilanci – Reverse charge e altri quesiti IVA – Tonnage Tax. 2008 02 19 costi aggiornamento profess Circ 12E