TIA2 – è dovuta l’Iva – Cass. 16332 2018 06 21 
IVA , TIA ambiente / 2018-06-21

TIA2 – è dovuta l’Iva – Cass. 16332 2018 06 21 E’ dovuta l’IVA sulla TIA2 dal 30 giugno 2010. La c.d. TIA2, avendo natura privatistica, legittima l’imposizione e la riscossione dell’IVA sulle relative fatture. E’ pertanto soggetta ad IVA, ove tale Tariffa sia stata in concreto adottata dal Comune, esercitando la specifica facoltà concessa in tal senso dalla legge, a decorrere dal 30 giugno 2010. La tariffa di cui all’art. 238 del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 (Tariffa per la gestione dei rifiuti urbani, poi denominata Tariffa Integrata Ambientale, cosiddetta Tia2) come interpretata dall’art. 14, comma 33, del D.L. n. 78/2010, convertito dalla Legge n. 122/2010, ha natura privatistica, ed è pertanto soggetta a Iva ai sensi degli artt. 1, 3, 4, co. II e III del D.P.R. n. 633/1972. 2018 06 21 TIA2 è dovuta IVA Cass 16332

TIA ambiente – liquidazione e iscrizione a ruolo Cass 3184 2018 02 09
TIA ambiente / 2018-02-09

TIA ambiente – liquidazione e iscrizione a ruolo Cass 3184 2018 02 09 La vicenda trae origine dal ricorso di una società contro la notifica della cartella di pagamento, nella quale veniva eccepita la decadenza dell’iscrizione a ruolo, ai sensi dell’art. 72, co. 1, D.Lgs. n. 507 del 1993. Secondo il contribuente, la cartella di pagamento relativo alla TIA per l’anno 2009, non era stata preceduta da alcun prodromico atto di accertamento, nonostante il tributo non riproducesse quello dell’annualità precedente e la contribuente avesse evidenziato di non aver ricevuto alcuna fattura riguardante la TIA 2009. I Giudici di legittimità hanno rilevato che non sussiste alcun difetto di notifica di un motivato avviso che avrebbe dovuto precedere l’iscrizione a ruolo del tributo non versato, in quanto il Comune aveva legittimamente agito in conformità a quanto disposto dall’art. 72. co. 1 del D.lgs.n. 507/1993. Infatti, il predetto articolo consente agli enti impositori di procedere direttamente alla liquidazione della tassa e alla conseguente iscrizione a ruolo, senza necessità di adottare e notificare un avviso di accertamento, ove la liquidazione avvenga sulla base dei ruoli dell’anno precedente che non siano stati oggetto di alcuna modificazione o variazione, e dunque sulla base di dati ed…