prescrizione Tarsu e Tosap dopo notifica cartella non opposta – Cass. 8471 2018 04 06 

prescrizione Tarsu e Tosap dopo notifica cartella non opposta – Cass. 8471 2018 04 06 TARSU E TOSAP DOPO NOTIFICA CARTELLA NON OPPOSTA SI PRESCRIVE IN CINQUE ANNI (CASS. – Sez. Trib. – Ordinanza 06.04.2018, nr. 8471. ^^^^^ I giudici della Cassazione evidenziano che “la cartella di pagamento, quale presupposto della intimazione di pagamento impugnata, è stata correttamente notificata in data 11.10.2002, mentre l’intimazione di pagamento è stata notificata in data 2.10.2010”, e legittimamente i giudici di appello hanno applicato “la prescrizione quinquennale, in ipotesi di notifica della cartella di pagamento presupposta divenuta definitiva per mancata impugnazione”. Si è, infatti, affermato che: “In tema di riscossione delle imposte, il termine di prescrizione del relativo diritto dopo la notifica della cartella non opposta è quinquennale, non essendovi in tale ipotesi un accertamento giurisdizionale che conduca all’applicazione del termine decennale dell’actio iudicati di cui all’art. 2953 c.c.” (Cass. n. 28576 del 2017; v. Cass. Sez. Un. n. 25790 del 2009). La Cassazione ha chiarito che “la definitività del credito per omessa impugnazione della cartella di pagamento nei termini non è equiparabile al giudicato, non potendo quindi trovare applicazione il termine decennale di prescrizione che si riferisce propriamente all’‘actio iudicati’”. ^^^^^^^^^^^^ CORTE DI…