2021 02 20 sindaco e revisione legale: art. 2477 cc

2021 02 20 sindaco e revisione legale: art. 2477 cc REGIO DECRETO 16 marzo 1942, n. 262 – Testo in vigore dal: 18-6-2019 (CODICE CIVILE-art. 2477) Art. 2477(Sindaco e revisione legale dei conti).     L’atto costitutivo puo’ prevedere, determinandone le competenze e i poteri, ivi compresa la revisione legale dei conti, la nomina  di  un organo di controllo o di un  revisore.  Se  lo  statuto  non  dispone diversamente, l’organo di controllo e’ costituito da un  solo  membro effettivo.     COMMA ABROGATO DAL D.L. 24 GIUGNO  2014,  N.  91,  CONVERTITO,  CON MODIFICAZIONI, DALLA L. 11 AGOSTO 2014, N. 116. (224)    ((La nomina dell’organo di controllo o del revisore e’ obbligatoria se la societa’: a) e’ tenuta alla redazione del bilancio consolidato; b) controlla una societa’ obbligata alla  revisione  legale  dei conti; c) ha superato per  due  esercizi  consecutivi  almeno  uno  dei seguenti limiti: 1) totale dell’attivo dello  stato  patrimoniale:  4 milioni di euro; 2) ricavi  delle  vendite  e  delle  prestazioni:  4 milioni di euro; 3) dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 20 unita’.    L’obbligo di nomina dell’organo di controllo o del revisore di  cui alla lettera c) del secondo comma  cessa  quando,  per  tre  esercizi consecutivi, non…

2021 02 20 Denunzia al tribunale x gravi irregolarità art 2409 cc

2021 02 20 Denunzia al tribunale x gravi irregolarità art 2409 cc REGIO DECRETO 16 marzo 1942, n. 262 – Testo in vigore dal: 1-1-2004 (CODICE CIVILE-art. 2409) Art. 2409. (Denunzia al tribunale)   ((Se vi e’ fondato sospetto che gli amministratori,  in  violazione dei loro doveri, abbiano compiuto gravi irregolarita’ nella  gestione che possono arrecare danno alla societa’ o  a  una  o  piu’  societa’ controllate, i soci che rappresentano il decimo del capitale  sociale o, nelle societa’ che  fanno  ricorso  al  mercato  del  capitale  di rischio, il ventesimo del capitale sociale possono denunziare i fatti al tribunale con ricorso notificato anche alla societa’.  Lo  statuto puo’ prevedere percentuali minori di partecipazione.    Il tribunale, sentiti in camera di consiglio gli amministratori e i sindaci,  puo’  ordinare   l’ispezione   dell’amministrazione   della societa’ a spese dei soci richiedenti, subordinandola, se  del  caso, alla prestazione di una cauzione. Il provvedimento e’ reclamabile.    Il tribunale non ordina  l’ispezione  e  sospende  per  un  periodo determinato  il   procedimento   se   l’assemblea   sostituisce   gli amministratori e i sindaci con soggetti di adeguata professionalita’, che  si  attivano  senza  indugio  per  accertare  se  le  violazioni sussistono  e,  in  caso  positivo,  per  eliminarle,  riferendo   al tribunale sugli accertamenti e le…